I fatti del giorno: sabato 30 settembre 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
CATALOGNA: PUGNO DURO DI MADRID, CITTADINI OCCUPANO I SEGGI
OSCURATO SITO VOTO ONLINE.10 MILA AGENTI, SPAZIO AEREO CHIUSO

Muro contro muro alla vigilia del referendum per l’indipendenza
della Catalogna. Domenica ‘non ci sarà alcun voto’, manda a dire
il governo Rajoy. In arrivo più di 10 mila agenti per blindare i
seggi. Chiuso lo spazio aereo su Barcellona a voli privati e
elicotteri fino a lunedì. Ma ieri sera alcuni cittadini hanno
occupato pacificamente alcuni seggi per impedire che la polizia
li chiuda, mentre un giudice spagnolo ordinava la chiusura del
sito per il voto online. Circa 80 mila persone hanno assistito
al comizio finale di Carles Puigdemont. “Domenica cambieremo la
storia – ha detto il presidente catalano -. Abbiamo già vinto”.
—.

SCONTRI AL CORTEO ANTI G7, TENSIONE A TORINO
5 FERMATI, DUE AGENTI FERITI, UNIVERSITA’ OCCUPATA

Serata di tensione a Torino tra le forze dell’ordine e i
manifestanti anti G7. Bombe carta e petardi sono stati esplosi
contro gli agenti, due dei quali rimasti feriti. ResetG7 ha
occupato l’Università Palazzo Nuovo di Torino per farla
diventare ‘la base per le prossime iniziative di protesta’.
Cinque persone fermate, tra cui tre giovani donne e un
giovanissimo. La Polizia ha comunque evitato il contatto con i
manifestanti e l’uso di lacrimogeni. Il ResetG7, che raccoglie
precari, disoccupati, anarchici, centri sociali e No Tav,
promette di raggiungere oggi la reggia di Venaria, dove è in
corso il summit sul lavoro.
—.

REVISORI BOCCIANO BILANCIO CAMPIDOGLIO, E’SCONTRO CON M5S
‘PRESIDENTE OREF INDAGATA, SI DIMETTA’. E APPROVANO DOCUMENTO

I revisori del’Oref bocciano il bilancio consolidato del
Campidoglio ma i Cinquestelle contrattaccano: ‘La presidente
dell’Oref è indagata e i membri dell’organismo sono inopportuni.
Si dimettano’. Alla fine i Cinquestelle tirano dritto e chiudono
la partita. “Approvato il bilancio consolidato nei termini di
legge e nel rispetto della normativa vigente”, annunciano in
serata. I revisori dell’Oref non ritengono che ‘le risultanze
esposte nel bilancio rappresentino in modo veritiero e corretto
la reale consistenza economica, patrimoniale e finanziaria del
gruppo amministrazione pubblica di Roma Capitale’.
—.

STOP USA A VIAGGI A CUBA. L’AVANA, DECISIONE AFFRETTATA
TORNA LA TENSIONE DOPO GLI ‘ATTACCHI ACUSTICI’ AI DIPLOMATICI

Gli Stati Uniti interrompono il rilascio di visti a Cuba e
fermano i viaggi di delegazioni ufficiali dopo i misteriosi
“attacchi acustici” al personale americano. Richiamato gran
parte dello staff d’ambasciata. Trump definisce gli episodi
“cose molto brutte”. Cuba, invece, nega di essere dietro agli
attacchi e definisce la decisione americana di ridurre il
personale diplomatico ”affrettata”. L’Avana si dice anche
pronta a una ”cooperazione attiva” per chiarire il caso.
Tillerson precisa: intatte le relazioni diplomatiche, anche se
la decisione di Trump stende il gelo sui rapporti tra Stati
Uniti e Cuba ricuciti da Obama.
—.

PEDOFILIA, MANDATO D’ARRESTO DEL CANADA PER MONS. CAPELLA
RITROVATO A MILANO L’EX PARROCO DAI DOMICILIARI IN CLINICA

La polizia canadese ha emesso un mandato di arresto per il
diplomatico della Santa Sede monsignor Carlo Capella, che è ora
in Vaticano dove è indagato per pedopornografia dopo essere
stato richiamato da Washington. La polizia lo accusa di possesso
e distribuzione di materiale pedopornografico, scaricato durante
un soggiorno in Canada a Natale. Intanto, è stato rintracciato
in una struttura sanitaria di Milano Ruggero Conti, l’ex prete
condannato per violenza sessuale aggravata su minori evaso
martedì da una clinica vicino Roma dove era ai domiciliari.
—.

VIOLENZA DONNE: CAMUSSO, IN PIAZZA PER LIBERTÀ E DIRITTI
OLTRE CENTO MANIFESTAZIONI OGGI IN TUTTO IL PAESE

Sono oltre cento le manifestazioni contro la violenza sulle
donne che si svolgeranno oggi in tutto il Paese, nell’ambito
della giornata di mobilitazione nazionale indetta dalla Cgil
sotto lo slogan “Riprendiamoci la libertà”. A Roma ci sarà il
segretario generale, Susanna Camusso. “Si torna ad antichi
stereotipi – ha affermato ieri – mentre la cultura dominante non
riesce ancora ad acquisire i concetti di base della libertà e
dei diritti”.
—.

F1:MALESIA;LA FERRARI VOLA A SEPANG,LE MERCEDES LONTANE
HAMILTON PRONTO A PROTESTA ANTITRUMP, POLEMICHE SU VIDEO

Giornata di qualifiche oggi a Sepang, in vista del Gran Premio
di domenica, quindicesima prova su 20 del Mondiale di Formula 1.
Ieri nelle libere la Ferrari ha dominato la seconda sessione
svoltasi su pista asciutta, mentre la prima, tenutasi sotto la
pioggia, ha visto le Red Bull chiudere con il miglior tempo. Il
leader del Mondiale Lewis Hamilton, su Mercedes, è apparso in
seria difficoltà. Il pilota inglese ha espresso solidarietà con
gli atleti della Nfl contro Trump, ma è polemica su un video
offensivo postato e poi rimosso. (Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.