Migranti e salernitani sul Lungomare: i video de ‘La Denuncia’ fanno discutere

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
16
Stampa
C’è dell’illegale nelle immagini che i quattro video de laDenuncia.it mostrano? Se sul lungomare di Salerno, in pieno giorno accade che gruppi di extracomunitari vadano sugli scogli del sottostante porto turistico (probabilmente in punti scelti non a caso), vengano raggiunti da ragazzi di pelle bianca (probabilmente italiani) e lì insieme sostino, fumino e si calino negli anfratti (i neri) viene spontaneo chiedersi: la sera e la notte cosa (potenzialmente) può succedere?

Ancora: perché non si montano le telecamere di videosorveglianza anche in quei posti? Perché le Forze dell’Ordine, nei loro sporadici raid, non utilizzano anche i cani anti-droga per fugare ogni dubbio circa la presenza di fenomeni di spaccio?

Le scene sono state girate intorno a mezzogiorno di lunedì scorso. Basta sedersi sulle panchine, accendere una telecamera e riprendere. Si tratta della semplice e scarna documentazione di quanto accade sotto gli occhi dei passanti.

Non è dato sapere cosa fumano quelle persone, cosa c’è in quegli zaini, cosa contiene la valigetta del misterioso uomo che prima si apparta, poi si avvicina, poi va via; perché gli extracomunitari si calano proprio laddove era seduto quell’uomo; cosa spinge la ragazza ed il ragazzo bianchi a ricongiungersi al gruppo di extracomunitari dopo l’‘intesa’ sulle panchine del viale centrale del lungomare; cosa si passano di mano gli africani del secondo gruppo sulla spiaggetta.

Dove dormono, come vivono e cosa fanno questi ragazzi migranti (evidentemente giovanissimi) che vestono alla occidentale, hanno smartphone e non sembrano affatto segnati dai morsi della fame?

Guardando questi video, ognuno potrà farsi la propria idea. Il dovere di un organo di informazione è documentare e avanzare domande; quello delle Forze dell’Ordine è indagare e fornire risposte alla comunità in termini di garanzia dei livelli di sicurezza e legalità. Anche sul lungomare di Salerno.

VIDEO DE LA DENUNCIA.IT

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

16 COMMENTI

  1. Sicuramente era in atto un dibattito sulle leggi anti immigrazione…maledetti loro, chi compra da loro e chi li ha fatti entrare in questa nazione del cazzo!

  2. Non c’è la volontà di eliminare il problema, mi sembra chiaro.
    Su questa testata mi è capitato di leggere un commento che suggeriva i lettori di documentarsi su tale Kalergi, su un progetto di panEuropa e altre cose. Mi sa che veramente è così, documentatevi.
    Sembra veramente l’unica spiegazione logica a tutto questo permissivismo

  3. Poverini questi probabilmente nei loro paesi sono perseguitati perchè volevano fare tutto ciò che volevano senza rispettare le regole , poi qualcuno a detto loro ” andate in Italia li vi sarà concesso di fare ogni cosa, basta che dichiarate di essere dei richiedenti asilo”…
    Paese e politici di me….a !!!
    Se ci dovessero far votare giuro di fare la campagna elettorale gratuita a SALVINI…

  4. Salerno neanche negli anni 80, ricordo che si concentrava all’altezza del Bar Nazionale,aveva un lungomare così liberi allo spaccio libero!
    Ora se per voi è giusto che le centinaia di persone che lasciano la macchina alla concordia, portando bimbi e neonati, iniziano il lungomare con la visuale a sinistra le black Panthers che spacciano e fumano e sulla destra 500 metri di venditori abusivi che occupano il lungomare, allora vi dico …..avete sbagliato continente, andatevene in Africa!
    Nonostante siamo un paese devastato da una politica corrotta e menefreghista, ci siamo civilizzati grazie ai nostri avi, quindi vi consiglio di trasferirvi in Gambia, li spioni non li trovate, perché in Europa questo skifo lo si vede nelle periferie non nel centro delle città e nei suoi luoghi simbolici.

  5. ragazzi il problema non è lo spinello fumato sugli scogli… ma è la piazza di spaccio, che vedo, in un futuro non troppo lontano, il lungomare la terra degli extracomunitari che ci cacceranno da casa nostra.

  6. dormono addirittura in quelle barche in attesa di manutenzione, prima di piazza della concordia.
    vorrei sapere, chi li fa dormire li oppure rompono i lucchetti ed entrano nelle barche.
    pura vergogna, non sono un estimatore di De Luca, ma devo ammettere che, quando c’era lui, la città era più pulita e questi personaggi non sostavano né sul lungomare e né in altre parti, come idem per i parcheggiatori.

  7. Il lassismo amministrativo e il perbenismo dei senza cervello ha reso Salerno peggio di Napoli, invito tutti i salernitani ad andare a passeggiare sul lungomare Caracciolo a Napoli, li non troverete ne spacciatori e ne venditori abusivi che intralciano la vostra passeggiata.
    In una piccola città con pochi punti di interesse turistico, si discute e si fiancheggia l’idea di lasciare liberi di devastare uno dei pochi punti di pregio turistico?
    Non è più politica è idiozia allo stato puro.
    Formisano e D’Elia voi volete il male di Salerno a prescindere da ideologie politiche, le vostre sono orribili deviazioni liberticide.

  8. Tutto sfacciatamente alla luce del sole,ma dico io le forze dell’ordine cosa fanno oltre a girare in macchina e fermare ogni tanto un pericoloso automobilista che non allaccia la cintura? Mi ricordo ancora la sceneggiata del 15 agosto,con l’elicottero che passava sui palazzi arrecando solo disturbo acustico. La fiducia nelle istituzioni,per me è sempre più bassa.

  9. beh che stanno lì fatti loro, che palesemente il piccolo spaccio di droghe leggere, sul lungomare, sia passa in mano agli immigrati in generale pare abbastanza ovvio, diciamo che è passato di mano in mano, da bianco a nero, non è che prima non ci fosse. Li cacci e non si vendono più droghe leggere sul lungomare?…improbabile. Fondamentale è mantenere una base di convivenza e su questo credo stiamo peggiorando.

  10. In tutto questo mi viene in mente una frase usata con orgoglio per tanti striscioni: “A DIFESA DELLA NOSTRA CITTA”! e con tristezza mi viene da chiedere ma….. DOVE SONO GLI ULTRAS?!!!! DOVE SONO GLI ULTRAS?!!!! DOVE SONO GLI ULTRASSS??????!!! Miei cari, è in questi casi che bisogna dare senso a quella frase, povera Salerno :_( .

  11. Paradossalmente paghiamo il
    Prezzo di non avere una magia nostra così importiamo la
    Mafia africana. A napoli questi problemi non ci sono perchè la camorra li farebbe subito fuori. Dobbiamo rimpiangere di essere una città tranquilla?

  12. grazie a Renzi ed al nostro governatore, che per meri fini elettorali ci hanno ridotto in queste condizioni. Del degrado , della criminalità , a loro non interessa, visto che vivono in torri d’avorio……Ma le torri prima o poi crollano, con tutti gli occupanti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.