Scompare con i soldi dei clienti, nei guai agente di viaggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
E’ stato rinviato a giudizio il titolare di una agenzia di viaggi che intascava i soldi dei clienti senza prenotare la loro vacanza.

Alfonso Sergio di Salerno titolare della “Trading & travel” in via Fieravecchia a Salerno, il prossimo mese di febbraio comparirà dinanzi al giudice Passaro della Prima sezione penale di Salerno per rispondere del reato di appropriazione indebita aggravata. Il titolare dell’agenzia di viaggi, al momento irreperibile, e difeso da Agostino De Caro, ieri, è stato rinviato a giudizio dal Giudice per le udienze preliminari Stefano Berni Canani.

Era l’estate del 2014 quando il titolare della “Trading & travel” chiuse i battenti all’improvviso, mentre i clienti ancora aspettavano la consegna dei documenti di viaggio.

Conti alla mano la somma che il 55enne salernitano è accusato di avere sottratto a progetti di vacanze e viaggi di nozze supera i 40mila euro, a cui vanno aggiunti altri 23mila euro presi da una carta di credito che gli era stata consegnata per il saldo di un viaggio e che lui avrebbe utilizzato per pagare altri biglietti aerei a un’agenzia di Bologna, anch’essa parte lesa dall’utilizzo indebito della carta.

Tra marzo e agosto 2014 – come racconta Il Mattino  – fu truffata anche una coppia che a settembre di quell’anno avrebbe dovuto partire per il viaggio di nozze.Sergio gli organizzò un viaggio da novemila euro ricevendo un acconto di 7.700 euro a mezzo di due bonifici bancari mentre il resto dell’importo fu messo a lista di nozze, aperta (ovviamente) presso la sua agenzia di viaggi.

Gli sposini riuscirono non soltanto a completare il pagamento del viaggio, grazie ai regali dei propri ospiti, ma vi fu una eccedenza di 4.050euro di cui loro non furono messi a conoscenza. Tra i casi oggetto di contestazione, anche quello di un viaggio a New York prenotato a gennaio 2014.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Stai tranquillo sig. Sergio, in un’altra Nazione saresti andato a marcire in carcere, ma in Italia vivrai libero e felice con la tua famiglia, in barba a quei poveri disgraziati che hanno avuto la sfortuna di essere entrati nel tu esercizio commerciale per servirsi della tua altissima professionalità.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.