Bomber a secco: ecco le cause del mal di gol di Bocalon

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Soffermarsi sulle differenze tra il più spettacolare 4-3-3 ed il meno spregiudicato 3-4-1-2 è come parlare di botte piena e moglie ubriaca. I tifosi soffrono, amano a prescindere, soprattutto pagano, per cui avrebbero diritto a vedere sempre una squadra che vince divertendo. Ma fosse così facile, non ci sarebbe nemmeno bisogno di pagare un tecnico. Bollini da settimane si è incartato snaturando costruendo un progetto tecnico tattico su elementi non tarati per l’idea di gioco che aveva in mente.

Ora la Salernitana si trova a gestire una doppia crisi di identità: la difesa continua a prendere gol e l’attacco è tenuto a galla dal solo Sprocati. Bocalon si è clamorosamente inceppato dopo la doppietta all’esordio casalingo contro la Ternana il 4 settembre scorso e dopo aver fatto bene in coppa Italia. Tante le ragioni di questo appannamento che dura ormai da un mese. Secondo alcuni addetti ai lavori la scarsa lucidità di Bocalon dipende dal ruolo che gli ha disegnato Bollini. In pratica, l’ex Alessandria, ha sempre fatto caterve di gol restando stabilmente nelle aree di rigore avversarie.

Oggi, invece, nello scacchiere tattico del mister di Poggio Rusco Bocalon è costretto a rincorrere i difensori avversari, a seguire il pallone, a creare spazi per i compagni. Risultato? La stanchezza aumenta notevolmente in fase realizzativa. Un esempio? Il goffo colpo di testa contro il Parma con il pallone spedito a lato da due passi.. Contro l’Ascoli l’occasione del riscatto e la necessità di ritornare al gol e per scacciare i cattivi pensieri. Senza Rossi Bollini ha poche alternative lì in avanti. Tutto passa tra i piedi di Bocalon e Rodriguez chiamati i cui gol sono fondamentali per aprire, almeno si spera, un nuovo scenario davanti ai granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. letto da Antonio Esposito durante l’odierno tg sport testimonia il preconcetto del suddetto giornalista nei confronti di Bollini. Forse Bocalon è semplicemente molto meno forte di Coda.

  2. Bollini lo fa giocare lontano dalla porta perché preferisce Rodríguez il quale dei 2 è quello che meno vede la porta. Il mister è scarso e presuntuoso. Dovrebbe solo fare giocare le persone nei suoi ruoli naturali. Fa bene Lotito a bacchettarlo!!! L’anno scorso dopo aver rovinato Donnarumma, Luis Felipe, OdJer, sta rovinando anche sto povero Cristo di Bocalon.
    Mandiamolo a casa il prima possibile questo ASINO

  3. oggi esiste un allenatore che non chiede ai suoi attaccanti di fare anche la fase difensiva, di proteggere palla per far salire la squadra? Esposito basta con questi articoli contro Bollini. E’ un mediocre allenatore ma non è il peggiore di quelli che hanno allenato a Salerno. Al migliore allenatore del ciclo Lotito è stato dato il benservito due volte perchè era inviso al direttore, quello che fa spendere al club 1,5 milioni di euro di compensi ai procuratori.

  4. Il problema di Bocalon è semplice: se Bollini si ostina a dare il ruolo di prima punta a Rodriguez, che è un giocatore massimo da interregionale, e per questo costringe Bocalon a sacrificarsi e a fare da 2a punta, è normale che il ragazzo non rende. Bocalon è molto più forte di Coda, che a Benevento è già finito in panchina e a Gennaio torna in B essendo inadatto a giocare a certi livelli, però se Bollini continua così finiamo con un Donnarumma 2 (era Donnarumma quello forte, non a caso per minuti giocati aveva una media realizzativa superiore a Coda). Onestamente però dietro questo ostinarsi su Rodriguez ho l’impressione che ci sia la mano di Fabiani: i disastri peggiori sono sempre opera sua e certi giocatori, non si sa per quale ragione, a Salerno, nonostante i limiti tecnici, diventano intoccabili.

  5. Bollini è stato costretto da Fabiani con l’appoggio di alcuni giornalisti e pseudo opinionisti a cambiare il modulo di gioco per far spazio a Rodriguez

  6. Bocalon ha sbagliato a Parma….ma perché el pippero Rodriguez no? O forse Fabiani ha già fatto il suo diktat sovietico su Rodriguez e non ne potete parlare più male?

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.