Bisogna battere l’Ascoli e scacciare l’apatia dei tifosi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Riaccendere l’entusiasmo e riconquistare il pubblico granata è la mission della Salernitana di Bollini, chiamata a dare continuità ai risultati positivi delle ultime giornate e, di conseguenza, a risvegliare parte della tifoseria. La prevendita per la sfida di domani all’Arechi con l’Ascoli non procede propriamente a gonfie vele, complice l’orario della partita che vedrà protagonista la squadra granata. La fascia oraria è quella tipica di uno degli anticipi della serie A, che altrove è prassi.

Al di là della collocazione della partita, però, anche contro lo Spezia, nell’ultima gara casalinga disputata dai granata, i numeri non hanno entusiasmato, anzi si è toccato uno dei punti più bassi della gestione Lotito -Mezzaroma. Il dato registrato due settimane fa rischia di peggiorare domani. E’ evidente che l’attuale media rischia di diventare un’anomalia per l’Arechi. E’ per questo che occorre la classica scossa, che solo i risultati possono dare. La vittoria rimane l’unico rimedio per curare la fuga dall’impianto di via Allende, per combattere la pigrizia che spinge a lasciare il comodo salotto di casa e seguire la squadra dai gradoni dello stadio.

Solo con un filotto importante di risultati positivi la Salernitana potrebbe riaccendere l’entusiasmo granata. In questo senso, tocca alla squadra di Bollini scendere in campo sul serio e riconquistare tutti. Al di là del cosiddetto “zoccolo duro” della tifoseria, rappresentato in gran parte dagli ultras della Curva Sud Siberiano, sempre e comunque presente, anche fuori casa, al team granata spetta il compito di riportare tutti allo stadio. Il discorso non si limita al numero di presenze, tanto caro a Lotito. E’ l’entusiasmo l’ingrediente che manca, la voglia di gioire o soffrire assieme alla squadra dal vivo, non attraverso uno schermo, quella spinta che ti impone di aggirare anche l’ostacolo di un orario scomodo pur di essere presente. E’ per questo che adesso tocca agli uomini di Bollini trascinare i tifosi e meritarli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Caro amico giornalista, la spinta per riaccendere l’entusiasmo, piu’ che da Bollito e la sua truppa, deve venire da Lotirchio e cognato. Facessero una squadra competitiva per la A e non ci sarebbe bisogno di accendere niente, anzi al contrario, si farebbe fatica a contenerlo, l’entusiasmo.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.