Luci d’artista, De Luca: «Dio abbia in gloria amici baguette»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Per un ricorso al Tar, sono a rischio le Luci d’Artista di Salerno: km di luminarie natalizie che da diversi anni rientrano tra gli eventi turistici della città. “Non so cosa succederà”, commenta il governatore della Campania, Vincenzo de Luca, che ironico aggiunge: “Se non erro a presentare il ricorso è stata un’azienda francese. Che Dio abbia in gloria i nostri amici di baguette…”.

In virtù del ricorso, il montaggio delle luci è fermo. “Io farei pagare una cauzione penale a chi ha fatto ricorso – spiega De Luca a LiraTv – per montare i 27 km lineari di luci serve tempo, bisognava già aver iniziato i lavori. Visto il ricorso non so proprio come andrà a finire. Andiamo avanti”.

foto Comune.Salerno.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Buon giorno dott. De Luca, vorrei, con spirito costruttivo, spiegarle perché secondo me, questa manifestazione presenta delle criticità. Luci d’artista fu un suo eccellente progetto e ha avuto esito apprezzabile per Salerno, tuttavia Le segnalerei che il progetto, così come fu concepito, incomincia ad avere sintomi di invecchiamento. Viviamo purtroppo, ma è così, nel mondo globalizzato, nella società dei consumi e delle regole del capitalismo estremo ed è noto che in questo contesto o si innova continuamente o si ‘fallisce’. Il vero problema è che il suo ottimo progetto ‘Luci d’artista’ non ha avuto la necessaria evoluzione, è statico, monotono, cristallizzato. Questo, ribadisco, è secondo me il vero problema. Per quest’anno è ormai troppo tardi, ma dopo questa critica costruttiva è giusto anche che Le dica quale è la proposta di innovazione che potrei suggerirle:
    1)Innanzi tutto la città versa in condizioni igieniche inaccettabili quanto censurabili, sono carenti o assenti attività indispensabili come disinfestazione, spazzamento e lavaggio regolare delle strade, rifacimento marciapiedi e manto bituminoso, dove sono deteriorati, e questa è attività propedeutica che si finanzia con TARI, IMU, MULTE;
    2)Veniamo al progetto luci in sé, come innovarlo? Per esempio riducendo le luci natalizie e solo nel centro storico, corso, vie dello shopping (penso a Pastena). Dopo di che le risorse rimanenti investirle in iniziative tipo offrire navette di collegamento con siti archeologici come Paestum, Pompei, Ercolano ecc. e siti artistici come nuovo teatro di Ravello, Amalfi ecc. Naturalmente in offerta gratuita ed esclusiva ai clienti di hotel e B&B che soggiornano almeno due notti, poi visite guidate nel centro storico e varie iniziative culturali in centro.
    Quali i vantaggi: puntare su un turismo di qualità, dove con questo termine si denota di solito un turismo di persone civili interessate all’arte e alle bellezze naturali che visitano sempre volentieri una città ricca di cultura e soggiornano in albergo, visitano la città e pranzano e cenano nei ristoranti, magari acquistano qualche oggetto prezioso nelle gioiellerie di via dei mercanti (se le trovano aperte); non affollare all’inverosimile la città creando disagio ai residenti, problemi di ordine pubblico, impossibilità di muoversi regolarmente … ecc.

  2. Che bello !!! speriamo non ci saranno, finalmento non saremo più sequestrati in casa, riavremo i bellissimi tappeti rosso con scritto buon natale in tutte le lingue davanti ai negozi..niente traffico , niente casino..potrebbero tornare gli zampognari..forza francia..finalmente un vero natale salernitano

  3. Tranquilli come al solito con due babà e una frittura di pesce si risolve tutto…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.