Tagli ai licei musicali: scende in piazza l’Alfano I di Salerno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Licei musicali in rivolta. E il motivo è noto: è stata tolta un’ora delle due alla settimana di lezione individuale di primo strumento.

Un taglio paradossale, tradotto in 33 ore all’anno e almeno 350 cattedre in meno, contro il quale genitori, studenti e insegnanti si stanno mobilitando.

Oggi genitori e studenti, con i loro professori di musica, sono scesi  in piazza in contemporanea alle ore 17 in 25 città, da Catania a Bergamo compreso Salerno.

A Salerno, in piazza Portanova i docenti e studenti del liceo Alfano I di via Dei Mille che già nei mesi scorsi si era distinto per una agitazione in contemporanea ad una visita a Salerno del ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.