Luci d’Artista, Roberto De Luca: «L’evento si farà, ci assumeremo i rischi»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
28
Stampa
L’assessore Roberto De Luca in commissione trasparenza ha rassicurato: “Ricorso o no, l’evento si farà”. Per il secondogenito del governatore della Campania, le Luci d’Artista sono in salvo.

Anzi, con molta probabilità si inizierà anche a montare a breve. “Ci assumeremo i rischi”, avrebbe detto l’assessore al bilancio e ai grandi eventi del Comune di Salerno ai componenti della commissione trasparenza, che ieri hanno affrontato l’argomento dopo la notifica del ricorso al Tar da parte della Blachere Illuminazione, arrivata seconda alla gara d’appalto per la fornitura delle luminarie natalizie. A scriverlo il quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

Al momento il bando va avanti. Nessun atto sarebbe stato assunto dal Comune per bloccare l’efficacia dell’aggiudicazione definitiva della gara.  Di parere diverso il presidente della Commissione Trasparenza Antonio Cammarota che sull’argomento Luci dice: «Stiamo lavorando su questo argomento con l’obiettivo di verificare se ci sono possibili danni per l’ente. La mia personale sensazione è che si stia indugiando per aspettare la sospensiva, perché il rischio è  grande. Credo che il 3 novembre non si terrà alcuna inaugurazione».

Ed ancora Cammarorta: «Il vero vulnus è il ritardo con cui è stato pubblicato il bando di gara. Se fosse stato fatto tre o quattro mesi prima, questo sarebbe successo tre o quattro mesi prima e la situazione si sarebbe potuta gestire meglio».

Domani la commissione si riunirà nuovamente ed ascolterà Nello Di Mauro, dirigente del settore avvocatura del Comune di Salerno.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

28 COMMENTI

  1. Noi le mettiamo lo stesso, mal che vada, se ci dovessero essere decreti ingiuntivi da pagare, ci penseranno i cittadini con i loro soldi, non certo noi. Tanto papà ha detto che diventerò comunque sindaco

    Complimentoni a chi ha votato questi signori

  2. Un altro figlio d’arte, tutto ormai in Italia è baronia.
    Bisogna toccare il fondo per alzare il capo, ci siamo vicini ormai.

  3. x Traduzione per i non pasticcieri
    Guarda che l’assessore al bilancio è stato nominato dal padre, non l’ha votato nessuno. Adesso stanno solo cercando di distribuire le fritture elettorali e mantenere consenso da parte di gente che non vede al di là del proprio naso e noi, eventualmente, pagheremo le fritture indigeste. Qual è il problema del principino ereditario? Tanto i salernitani pagano e zitti

  4. cosa significa Ci assumeremo i rischi, con il sedere dei cittadini!!!? ….. allora le regole da rispettare dove sono? chiamate cafoni a quelli che non rispettano le regole in città, è poi dobbiamo sentirci l’ennesima cavolata da padre in figlio!?….. se e questo che abbiamo costruito dando sempre il voto a questa gente, allora ce lo meritiamo.

  5. Sprezzante ed arrogante….. Invece di controllare come fanno gli appalti! TRASPARENZA è una parola che non è conosciuta a Salerno!

  6. Ma in tutto questo il sindaco dove sta?! Quanta arroganza tanto pagano sempre i cittadini… il tutto condito con due babà e qualche fritture di pesce!!! Mi pare ovvio io sarò l’erede dell’azienda di famiglia sindaco almeno per i prossimi 25 anni! E io pago direbbe Totò…

  7. Metta x iscritto pubblicamente il RAMPOLLO DE LUCA……..che i rischi se li assume lui e la sua compagnia bella…….in caso si debba risarcire qualsiasi danno ….che vi inventerete poi x spillare altri soldi ai cittadini……stiamo gia’ pagando ….a TARI 2017…….ci siamo visti recapitare TARI E TARES 2013 2014…….le chiamano INCONGRUENZE…….i cittadini invece li chiama furti impositivi……e’ bello a spendere e spandere quando i soldi non ce li rimette lui…..ti ha imparato bell bell papa’……Avanti tutta Magistratura……

  8. D’accordo con De Luca junior ma deve mettere nero su bianco che in caso di multe saranno lui e il resto dell’amministrazione a pagare, non un centesimo deve uscire dalle tasche dei cittadini.

  9. le parole “ci assumeremo i rischi” sono una vera e propria presa in giro. ma veramente …che schifo

  10. Grazie badrone. Cozi vendere molte biù gose al Lungomare. Fare grande affare con sagra di paese.

  11. A Robertino il Papa’ la canzoncella gliela ha imparata proorio bene.
    Mettiamoci tutti noi e tutto quanto sulle tasche dei contribuenti salernitani, tanto poi……ci pagano e poi pagano tutto loro.

  12. Questo non lo ha votato nessuno, l’altro invece, se ci fanno finalmente votare facendoci scegliere da noi, lo stoppiamo

    Un po’ come la penale che il padre ha firmato per l’eventuale non realizzazione del Crescent e che ha messo in conto ai Salernitani.
    Tanto, poi, alla fine, la filosofia familiare e’ sempre la stessa:
    fare i fenomeni, ma sempre e soltanto con i soldi degli altri.

  13. i rischi si assumono di persona non con i soldi della collettività assumiti la responsabilità personale ed economica se ti va bene buon per te se ti va male io non sono disposto a pagare i danni per una tua scommessa piccirill’!!!!!!

  14. A PARTE QUESTA VERGOGNOSA STORIA DELLE LUCI,LA NS.CITTA’STA’VIVENDO IL PERIODO PIÙ BUIO DAL DOPOGUERRA.QUESTA CITTÀ È IN AGONIA,AFFOGATA IN UN DEGRADO,POLITICO,CIVILE,URBANO,ECONOMICO,MORALE,CHE MAI SI ERA VISTO A SALERNO.

  15. Cosa regna Nocera…..i pummarole…..na vota…….neeeeeeee……uttanta nuvanta (ottanta novanta ) x chi non capisce……a site fatt a spesa….u cafe’…..mo’ muggiu pigliat……(l’avete fatta la spesa…il caffe’ mo’ l’ho preso)…….fate ridere il regno di nocera….

  16. Sono d’accordo con …diceva un vecchio politico ogni popolo ha il governo che si merita! Speriamo nella ribellione delle nuove generazioni, quando capiranno che la politica ha cancellato il loro futuro?! …non sarà mai troppo tardi!!! Tutti si devono vergognare!!!

  17. Per l’idiota Nocera Fans :
    Guarda, voi nocellini non state proprio a numero, ma veramente.
    Ho la sfortuna di conoscere qualche molosso, che tristezza! Ignoranza, un modo di parlare orrendo, per non parlare del loro dialetto. Che sono, pecore? Nuceeeeeeeer, beeeeeeeee!

  18. VOGLIAMO DI MAIO SINDACO, LA CIALLAMBINO ASSESSORE, DI BALLISTA DELEGATO ALLE BUGIE E IL CODAZZO DELLE CHIANCARELLE A SALERNO PULITA. OLTRE A UN ARECHI DOVE FARE ESIBIRE IL CAPOCOMICO

  19. Così potremo ammirare-come al Duomo durante i festeggiamenti patronali- il passeggio di De luca Junior e della sua sposina europea:così belli, giovani, eleganti e rilassati perchè non hanno pensieri come i nostri figli che non trovano lavoro.

  20. Oramai la frittata è fatta!
    Le disdette stanno arrivando a iosa e le mete diventano Bolzano e Merano.
    Grazie Napoli con la sua Giunta, grazie per la vostra inettitudine, avete rotto un giocattolo più grande di voi.

  21. Pensate alle luci di Natale ma vi siete resi conto che alla festa patronale questi gran signori erano assenti??? e voi ancora li seguite. Fanno bene a trattarvi cosi lo meritate.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.