Salerno: make up in ospedale per le pazienti ammalate di tumore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dal 16 al 20 ottobre 2017 il San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno ospita presso il Plesso Ruggi di via San Leonardo “Sguardi d’energia”, un’intera settimana di trattamenti estetici individuali e gratuiti proposti da un team di make up artist professionisti alle pazienti in cura per tumore ovarico, e non solo, per aiutarle ad affrontare con maggior forza il percorso di malattia.

I truccatori saranno a disposizione delle pazienti da lunedì 16 fino a venerdì 20 settembre dalle ore 9 alle ore 18. Ogni trattamento durerà circa un’ora: 15 minuti per la preparazione della pelle e 45 minuti per l’applicazione del trucco. Alla fine della seduta le pazienti riceveranno un cofanetto personalizzato contenente, in formato campione prova, i prodotti utilizzati dall’esperto di trucco durante la seduta.

“Sguardi d’Energia” ad oggi ha coinvolto 10 centri oncologici dedicati alla diagnosi e cura del tumore ovarico in diverse Regioni italiane e più di 800 sono state le donne con tumore ovarico in trattamento che hanno partecipato all’iniziativa promossa da Acto onlus rimanendone entusiaste.

L’iniziativa per il San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno è stata curata dalla Direzione Sanitaria Aziendale in collaborazione con il Servizio di Psicologia Clinica Ospedaliera Coordinato dalla dottoressa Sabina d’Amato e dall’Urp diretto dalla Dottoressa Grazia Cioffi.

«Acto è nata per stare accanto alle pazienti e sostenerle nel difficile percorso di malattia. Il carcinoma ovarico, infatti, colpisce profondamente la donna non solo nel fisico ma anche sotto il profilo psicologico, in quanto ne ferisce la femminilità e l’identità – afferma Nicoletta Cerana, presidente di Acto onlus

I ricoveri per patologie tumorali nell’Azienda ospedaliera universitaria di via San Leonardo sono numerosi. Su 2.978 ricoveri effettuati per tumori nello scorso anno, il 57 per cento sono stati ricoveri ordinari (con degenza più prolungata) e per il 43 per cento si è trattato di ricoveri in day hospital. Rispetto al dato generale, il 46 per cento dei ricoveri ha interessato il sesso femminile e il 54 per cento gli uomini. Le cause dei ricoveri legati alle differenti neoplasie varia, però, di molto tra i due sessi. Il 24 per cento delle donne è stato ricoverato per tumori all’apparato riproduttivo.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.