Formazione: Kiyine è l’unico dubbio di Mister Bollini

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Salernitana va a caccia della prima vittoria stagionale in trasferta. Chiaramente se il primo successo esterno in campionato arrivasse proprio nel derby in casa dell’Avellino avrebbe un valore doppio, per il morale più che per la classifica. Sebbene sia in serie positiva da 5 turni (1 vittoria e 4 pareggi) la squadra di Bollini non riesce a distanziare le zone “rosse” della graduatoria generale. Tra equivoci tattici, approcci sbagliati, scelte discutibili e clamorosi errori sotto porta, la squadra granata ha gettato alle ortiche diversi punti per strada.

E, al momento, è diciassettesima in classifica, con 9 punti conquistati in 8 gare (poco più di 1 di media per incontro). Quello che attualmente è un ruolino di marcia davvero poco rassicurante (1 vittoria, 6 pareggi ed 1 sconfitta), può sicuramente migliorare visto che siamo solo all’inizio della stagione. E dal team granata è lecito aspettarsi qualcosa in più, sin dalla gara di domenica. Mister Bollini ritrova diverse pedine, visto che l’infermeria si sta svuotando e i nazionali sono rientrati (anche Adamonis si è aggregato al gruppo ieri sera, in leggero ritardo). Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo al Partenio, molto probabilmente Bollini accontenterà le richieste di Lotito.

Secondo il patron il modulo più congeniale, in base agli uomini disponibili, a questa Salernitana è il 3-4-2-1 e proprio così dovrebbe scendere in campo la squadra granata al Partenio. C’è, però, ancora qualche dubbio legato alla composizione dell’undici titolare. Davanti all’ex Avellino Radunovic (che sarà preferito ad Adamonis) giocheranno Mantovani, Schiavi e Bernardini. A sinistra ci sarà Vitale. In mezzo al campo Minala ed Odjer viaggiano verso la riconferma. A destra potrebbe giocare Kiyine, che però ieri è parso affaticato dopo aver giocato 90 minuti nell’amichevole tra Italia e Marocco Under 20.

In alternativa, Bollini potrebbe confermare Di Roberto oppure dar vita ad una staffetta con Pucino, che a sua volta non ha i 90 minuti nelle gambe. In avanti, Sprocati agirà largo a sinistra, come auspicato dal patron, sulla destra si dovrebbe registrare il rilancio in grande stile di capitan Rosina. Al centro dell’attacco Rodriguez dovrebbe essere preferito a Bocalon (la cui prova contro l’Ascoli non è piaciuta a Lotito). A gara in corso potrebbe esserci spazio anche per lo scalpitante Rossi e soprattutto per Cicerelli, che (al suo esordio in granata) non è dispiaciuto affatto nei pochi minuti che gli sono stati concessi contro i marchigiani.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.