Salerno, il dott. Caivano: un Medico Artista. Sue poesie trasposte in disegni e musica 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il Dottor Saverio Caivano (classe 1945) è di origini lucane ma ha profondi legami di natura affettiva con la terra Cilentana in virtù del coniugio con la signora Clara,ex insegnante di discipline letterarie,  e di natura dilettevole correlata alle frequentazioni estive di Acciaroli. L’amico Saverio ha conseguito la laurea a Napoli, la sua specializzazione  è inerente alle Malattie dell’Apparato respiratorio, con importanti esperienze di Cardiologo e Pneumologo ospedaliero al “da Procida”  di Salerno. In campo artistico,è poeta romanziere ed è socio A.M.Ar.S. Associazione della quale Presidente è il Dr. Iagulli, alla quale aderiscono Medici Artisti di Salerno e Provincia.

“Pensieri ed emozioni”,volume di Poesia pubblicato qualche anno fa,contiene alcune sue liriche a cui sono stati tributati riconoscimenti in àmbito di concorsi poetici a carattere nazionale. Ha partecipato a varie edizioni del Premio “Verso il Duemila” sulla cui omonima rivista,associata alla manifestazione, è apparso il saggio storico “Esistenza e ruolo di Romolo nella fondazione di Roma”,premiato quale vincitore della sezione Storia. Autore di alcuni romanzi storici:”Romualdo,storia d’Amore e di Medicina nella Salerno del  XIII secolo”;“L’indizio,il Graal, finalmente!”;“Eppur grande”, ambientato nel mondo contemporaneo. Relativamente  all’aspetto poetico,il Dr. Saverio mi ha chiesto di musicare alcune sue liriche; trasposizione che ho attuato, integrandola con disegni ed acquerelli.Di seguito vi è  la poesia, originata da una sua esperienza in Terra Santa, intitolata A NAZARET;ad essa ho associato la mia ‘traduzione’ grafica ed interpretazion musicale (della quale  inserisco un passo melodico ed armonico),un brano regolarmente depositato alla S.I.A.E.,ed adattato al testo del Nostro:è un sonetto in endecasillabi  con rime strutturate secondo lo schema classico di tale componimento poetico (2 quartine e 2 terzine); inglobante due numeri dai connotati fortemente simbolici nel Medio Evo, il 7 ed il 14, tra i cui contenuti esoterici/numerologici vi era quello simboleggiante l’unione di Cielo e Terra. In merito a tale forma d’arte e ad un aspetto di carattere “quantitativo”, scherzosamente e con leggerezza definisco l’amico Saverio “Sonettista da Guinnes”: le sue creazioni sono associate ad un incredibile ordine di grandezza numerico, tale da suscitare … un fittizio “rabbrividire ed impallidire persino in  Dante, Neruda e Shakespeare” … Attesa la circostanza del suo aver creato svariate centinaia di sonetti!                            

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.