Battipaglia: in Consiglio passano le linee guida del Puc

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Importante risultato raggiunto dall’amministrazione comunale Francese nell’ultima seduta di Consiglio Comunale. La maggioranza ha dato priva di compattezza approvando importanti provvedimenti che ridisegnano la struttura organizzativa dell’Ente, il governo del territorio e il regolamento sulle entrate tributarie, che rappresentano punti essenziali contenuti nel programma di governo.

Varato il nuovo statuto comunale che è stato aggiornato con le nuove norme e che contiene le procedure che l’amministrazione comunale aveva annunciato da tempo. La relazione introduttiva del consigliere di “Con Cecilia” Stefano Romano rappresenta in maniera plastica i contenuti del documento.

«Il nuovo statuto comunale rappresenta uno dei punti del nostro programma di governo – dice il consigliere Romano -. Sono state istituite le figure del Garante degli Animali e del Garante della Legalità che controllerà l’attività dell’amministrazione. Introdotte norme che riguardano il divieto della pubblicità sessista sul territorio e importantissima l’introduzione della cabina di regia economica che permetterà un aiuto concreto per lo sviluppo di imprese e insediamento di aziende sul nostro territorio. Un atto politico di rilevanza essenziale che è il credo politico di questa amministrazione».

Approvata anche la nuova struttura organizzativa del Comune di Battipaglia che rappresenta un intervento importantissimo per snellire la macchina amministrativa dell’Ente e renderla più vicina alle esigenze del cittadino.

Altro provvedimento degno di nota è l’approvazione, questa volta all’unanimità, delle linee guida sul Puc (Piano Urbanistico Comunale) redatto dall’architetto Ivonne De Notaris che ha illustrato in assise il provvedimento.

«Battipaglia ringrazia l’architetto Ivonne De Notaris per il grande lavoro svolto – dice la sindaca Cecilia Francese -. Si tratta di un traguardo importante raggiunto dalla nostra amministrazione che opra ci vedrà impegnati nella sfida di realizzare, entro 14 mesi, il nuovo piano urbanistico comunale che manca alla nostra città da oltre quarant’anni».

Importante anche la modifica dei regolamenti delle entrate tributarie e delle entrate ordinarie dell’Ente con la relazione introduttiva dell’assessore all’area Economica Maria Catarozzo. Con un emendamento presentato dai consiglieri comunali di Rivoluzione Cristiana Bruno Amendola e Francesco Marino, per le entrate ordinarie, si è deciso che la dilazione per i cittadini debitori nei confronti del Comune di Battipaglia, per importi fino a 4 mila euro, sarà allungata in 36 mesi anziché 24 mesi.

Il nuovo regolamento per le Entrate Tributarie prevede l’introduzione anche dell’Imu tra le imposte che è possibile pagare con rateizzazione con ciascuna rata che non può essere inferiore agli 80 euro. Per gli importi superiori a 30mila euro sarà richiesto un acconto del 10% e con la presentazione di idonea garanzia.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.