Granata con i ciociari nel mirino, ora testa al Frosinone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Smaltita la sbornia dei festeggiamenti per la vittoria nel derby di Avellino, la Salernitana di Bollini ha già ripreso ieri la preparazione in vista del terribile mini ciclo alle porte. La squadra granata, infatti, è attesa da tre match delicati da affrontare nell’arco di una settimana. All’Arechi arriveranno prima il Frosinone, poi l’Empoli, due delle favorite alla vittoria finale del campionato. Nel mezzo il turno infrasettimanale di martedì prossimo che prevede la trasferta in casa del Novara. Procedendo con ordine, la Salernitana si prepara alla prima delle tre sfide in programma a breve termine. Sabato toccherà alla squadra ciociara far visita per prima ai granata di Bollini, rigenerati dal successo ottenuto al Partenio Lombardi.

La Salernitana domenica scorsa ha piazzato il primo colpaccio esterno della stagione ed è in serie positiva da sei giornate. Fin qui, la squadra ha perso una sola gara, quella di Carpi e, di conseguenza, in casa è ancora imbattuta. L’obiettivo dei granata è quello di proseguire all’insegna della continuità, approfittando, magari del momento di appannamento del Frosinone che nelle ultime quattro gare ha collezionato solo due punti, frutto di altrettanti pareggi a reti inviolate (con Cremonese e Palermo).

La Salernitana invece ha la possibilità di sfruttare la fase positiva che sta attraversando. Bollini dovrà decidere se proseguire anche tatticamente sulla strada della continuità, affidandosi di nuovo alla difesa a tre o cambiare registro. C’è da fare i conti, però, con le nuove assenze: Rodriguez, infortunatosi alla fine del match di Avellino, difficilmente recupererà in tempo, mentre Minala sarà fuori per squalifica. A loro si aggiungono Di Roberto e Della Rocca, ancora in bilico, e i difensori Tuia e Perico, che non hanno ancora recuperato del tutto. Di conseguenza, anche in caso di conferma del 3-4-2-1, Bollini dovrà cambiare interpreti.

In questo caso non sarà modificata la difesa ma ci saranno necessariamente novità in mediana e in attacco. Bocalon prenderà il posto di Rodriguez, mentre Rosina si candida a vestire una maglia da titolare, dopo la buona prova offerta nella ripresa della sfida di Avellino. L’altra ipotesi è quella del 4-4-2. In questo caso a scivolare in panchina sarà uno dei centrali difensivi, mentre per la coppia d’attacco si dovrà valutare se gettare nella mischia Rossi al fianco di Bocalon o sfruttare un esterno in qualità di seconda punta.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.