Rapine e traffico di droga tra Salerno e Napoli: processo per 53 persone

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Rapine e traffico di droga tra Salerno e Napoli: sono 53 gli indagati rinviati a giudizio nell’ambito dell’operazione ‘Italo’, messa a segno dai carabinieri della Compagnia di Battipaglia, diretti dal magg. Erich Fasolino, che nel settembre 2016 portò all’esecuzione di misure cautelari nei confronti di 62 soggetti accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alle rapine e al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.

Si tratta della vasta operazione della Dda di Salerno, pm Vincenzo Montemurro , che lo scorso anno ha sgominato una rete di pusher e capi che spaziavano dai Picentini alla zona orientale di Salerno. La prima udienza è fissata per il 27 novembre davanti alla Seconda sezione penale. Il giudice ha assolto Ciro Finizio mentre hanno concordato la pena Pierluigi Caramico (1 anno), Francesco Catalano (1 anno e 10 mesi), Matteo Coscia e Noschese .

Sono complessivamente 108 gli indagati per concorso in spaccio di sostanze stupefacenti: in 36 hanno scelto il rito abbreviato, che si terrà invece il 7 novembre. Furono in tutto quattro i gruppi criminali, scoperti dalla Dda di Salerno e sgominati nel maxi blitz dei carabinieri, che portò anche al sequestro di diversi chili di sostanze stupefacenti di vario tipo.

Le indagini dell’Antimafia e dei carabinieri della compagnia di Battipaglia hanno svelato la presenza di una rete di spaccio che aveva più ramificazioni per coprire il mercato della provincia. I gruppi erano solidali fra loro ed avevano nel napoletano, segnatamente a Giugliano e Scampia, nel cosiddetto quartiere le “Vele” e alla “Casa dei Puffi”, i punti di approvvigionamento della droga.

Nel corso delle indagini, iniziate tre anni fa, è stata sequestrata droga per un totale di chilo e mezzo di eroina, sei etti di hashish e 30 grammi di cocaina.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Non i soliti gambiani con mezza canna allora…sembrava che lo spaccio a salerno stava in mano ai neri….intelligenti pauca

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.