Salerno: pizzo sulla sosta e accattonaggio, caccia ai «registi» del giro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Le indagini per i 39 parcheggiatori abusivi sono chiuse solo per i reati contestati nell’ambito del blitz dell’estate ma il sostituto procuratore titolare del fascicolo di inchiesta Elena Guarino apre filoni paralleli: uno sempre  nell’ambito del pizzo sulla sosta e l’altro per quanto riguarda l’accattonaggio sul territorio cittadino.

Si cerca di capire se dietro le attività criminose di uno o più persone (immigrati inclusi) ci siano delle vere organizzazioni (come sospetta la Procura).

Per quanto riguarda i coinvolti nel blitz dell’estate scorsa le posizioni non sono tutte uguali. Se la condotta estorsiva è sempre contestata, i comportamenti concreti vanno dalla richiesta di somme ìa piacere’ fino all’applicazione di tariffari con richieste anche di 3 o 5 euro a sosta. Tutti i 39 indagati rispondono del reato di estorsione, consumato o tentato.

Gli inquirenti stanno ora cercando di appurare se dietro ciascun abusivo ci sia una organizzazione che gestisce quello che in città sembrerebbe essere diventato il vero affare della piccola criminalità.

La procura ha anche fatto una mappatura del territorio dove la sosta a pagamento imposta dalle strisce blu si sovrappone al pizzo richiesto dagli abusivi. Una mappa che dimostra in pieno come nessuna area sia stata esclusa e come tutto sia organizzato in maniera scientifica.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. Intanto l’estorsore, falsamente denominato parcheggiatore abusivo, ha già ripreso la sua attività davanti la Clinica Tortorella, i vigili Urbani non servono a niente, servono solo Polizia di Stato e Carabinieri….Più polizia e meno vigili urbani, a che diavolo servono i vigili a usare il fischietto per dirigere il traffico, ma li abolissero proprio!! Già abbiamo il corpo della Polizia e dei Carabinieri che svolgono la stessa funzione e non capisco perchè non si uniscono in un unico corpo, poi dobbiamo tenere i vigili urbani che non vogliono fare i servizi serali, che non sono preparati per l’antiterrorismo, che non sanno parlare inglese, che non sono preparati dal punto di vista fisico, che non sanno fermare i parcheggiatori abusivi e i finti questuanti africani gestiti dalla camorra dinanzi a negozi di alimentari e Supermercati

  2. il sopracitato parcheggiatore ha parcheggiato in seconda/tripla fila decine di auto. Basterebbe passare con lo street control, stangando gli automobilisti proprietari dell’auto, per stroncare il fenomeno.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.