Parcheggiatori abusivi a Salerno, De Luca: ‘Mandiamoli in galera’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“Ho spiegato a Minniti che abbiamo una realtà splendida come è Salerno che si è caratterizzata per la sua vivibilità.

Noi non siamo Napoli, non siamo Roma, non abbiamo un grande patrimonio storico-artistico, siamo una media città del Sud. Ma che ha avuto una immagine nazionale fortissima per la sua trasformazione urbana, per la qualità della vita, per la sicurezza, per i parchi urbani realizzati, per il fronte di mare che sta crescendo. Tutte queste cose non le possiamo perdere per strada. E il primo bene che non possiamo perdere è quello della sicurezza”.

A dirlo il presidente della Giunta regionale, Vincenzo De Luca,  che a margine della presentazione dei nuovi mezzi di Busitalia è tornato a parlare di sicurezza e cosa si debba fare in città per debellare il problema della microcriminalità. ”Per me è intollerabile avere uno che fa come mestiere il parcheggiatore abusivo davanti al Molo Manfredi, prende servizio la sera con atteggiamenti intimidatori – ha aggiunto il governatore -.

Non è possibile che uno Stato democratico non riesca a risolvere questo problema. C’è il ‘daspo’, si può fare un’ordinanza di allontanamento da quel quartiere, qualcuno deve andare in galera. Così come – ne ho parlato con Minniti – dobbiamo affrontare in maniera concludente il problema degli extracomunitari. Io sono per avere grande umanità.

C’era un rappresentante dei senegalesi che era una persona civilissima con cui abbiamo fatto tanti accordi e siamo andati avanti in santa pace per anni. Adesso vedo rappresentati di queste comunità tanto supponenti, presuntuosi e arroganti che vorrebbero decidere loro dove mettere i tappeti per vendere materiale di contrabbando o per spacciare droga, come capita nel sottopiazza della Concordia. Dobbiamo voltare pagina.

Il ministro – rimarca De Luca – garantisce il massimo dell’assistenza, ovviamente dipende dalle autorità locali di pubblica sicurezza di fare un piano per la sicurezza”. ”Non è che militarizziamo la città, non è che possiamo avere in permanenza cento uomini delle forze antisommossa, ma se una volta ogni mese facciamo un blitz, una campagna per la sicurezza e ne mandiamo in galera due o tre, il problema per lo meno viene mantenuto in limiti accettabili.

Almeno non avremo più le prostitute che arrivano fino a Piazza della Concordia, parcheggiatori abusivi e questuanti davanti ai supermercati” ha concluso De Luca.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ……….immagine nazionale fortissima per la sua trasformazione urbana, per la qualità della vita, per la sicurezza, per i parchi urbani realizzati, per il fronte di mare che sta crescendo. Tutte queste cose non le possiamo perdere per strada. E il primo bene che non possiamo perdere è quello della sicurezza”…..ma di che città sta’ parlando?(o meglio dire,delirando? )

  2. e’ solo un politicante che come tutti della stessa razza vende fumo e chiacchiere,de luca era buono anni fa quando cercava di fare carriera ,adesso e’ solo fumo come renzi-gemtiloni-berlusconi-salvini-grillo,tante chiacchiere e poco arrosto,basta vedere se si tolgono i privilegi,se si abbassano lo stipendio,se appoggiano la pensione anche per loro a 42 anni,noi italiani facciamo solo “ammuina “come de luca docet ma se fossimo un popolo con le palle allora una rivolta con colpo di stato sarebbe auspicabile. p.s non cancellatela.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.