Salerno: «Vai via o ti diamo fuoco», minacce al titolare di una paninoteca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
21
Stampa
«Vai via da qui o diamo fuoco alla tua paninoteca con te dentro». E’ la minaccia subita dal titolare di una paninoteca ambulante con regolare licenza di esercizio ricevuta ieri nei pressi dello stadio Arechi dove si stava disputando l’incontro di calcio tra Salernitana e Frosinone. Su Facebook la denuncia di quanto accaduto.

Ecco il post: “Succede qui nella nostra città: con sacrificio ti fai rilasciare una licenza per poter esercitare la ristorazione su aree pubbliche: una paninoteca ambulante. Con grossi sacrifici giorno dopo giorno cerchi di andare avanti, alcuni giorni va bene…altri meno.
Succede, sempre a Salerno che gioca la tua squadra del cuore: la #Salernitana e tu pensi che magari proprio la tua passione per il calcio ti porterà bene e così porti la tua paninoteca nei pressi dello #StadioArechi ed inizi a lavorare: qualche caffè, qualche bottiglia d’acqua, qualche panino…

Succede che mentre stai facendo il tuo lavoro ti si presentano dei brutti CEFFI e ti intimano di andare via…spieghi che quello su cui stai è un suolo comunale, che hai il permesso per poter esercitare ma ai BRUTTI CEFFI non interessa. Ti minacciano, ti dicono che se non vai via daranno FUOCO ALLA TUA PANINOTECA CON TE DENTRO. I brutti ceffi sono in cinque e tu sei da solo…che fare?! Non puoi far altro che andare via… è questa la #CAMORRA.

E purtroppo questa non è la trama di un fil ma è la triste realtà. Una realtà che trova sul nostro territorio terreno fertile. Le forze dell’ordine a cui ti rivolgi ti dicono che non è competenza loro ma dei vigili…ti guardi intorno e sei solo. Solo contro un sistema che purtroppo non cambierà mai! Eppure vorresti provare a cambiare le cose ma…sei sempre da solo e finché ognuno di noi verrà lasciato solo a combattere contro questa gentaglia…loro i #camorristi avranno vinto”.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

21 COMMENTI

  1. invece dovremmo andare tutti a prendere il panino da questo esercente..!!!! Io darei fuoco a loro ed alle minacce che fanno alla gente comune…siete gentaglia…e spero che estinguiate presto….

  2. Questa è la Salerno della dinastia De Luca. Questa è la salerno costruita in questi 20 anni ed oltre di egemonia politica ed economica della losca ditta d’affari Delux e company. Questo è il territorio dove il grande sindaco, sente la mancanza della camorra per combattere i clandestini che vendono merci che la stessa camorra gli fornisce. Questa è la vostra Salerno. Godetevela

  3. E’ poi De Luca, quando era Sindaco (lo è ancora in un certo senso), diceva che a Salerno non c’era più la malavita… io vorrei sapere qual’è questa paninoteca ambulante per andare a mangiare con tutti i miei amici un panino, alla faccia della camorra bastarda.

  4. a facc e cazz presentati alla prossima partita,veniamo tutti la,so cazz e nun me veré a salernitan,non sarai più solo contro 5a saranno 5 contro 1000,voglio verè a chi rann fuoc sti 4 latrin

  5. Minacce del genere non sono di competenza delle forze dell’ordine…allora a cosa servono??? Bah
    Quando leggo queste notizie mi vien voglia di andar via da questo paese di m….

  6. T U T T I a mangiare alla Paninoteca !!!!! MASSIMA SOLIDARIETÀ !!!! Sempre a difesa della nostra città!!!!!

  7. In questa nazione è meglio e più semplice non rivolgersi allo Stato la prossima volta facciamo un flash mob davanti al tuo esercizio e vediamo se questi senza p…lle sono in grado di fare qualcosa, lo senza p..lle si sono presentati in cinque e noi saremo in 1000 tanto difronte c’è il San Leonardo può essere che si salvano pure.

  8. Il commento più stupido e deficiente l’ha fatto “la città europea”, guarda che chiamare stupido uno come te è un trattamento speciale……..privo di argomenti validi e fegato usurato, forse sarai gia trapiantato?

  9. e il monarca con gli eredi al trono cosa dicono? E che possono dire….è il prezzo del trono….

  10. manca il controllo invece di girare di continuo tra le aree pubbliche chiacchierano a cellulare o tra di loro lasciando che questi ceffi si muovono indisturbati a pochi metri da loro

  11. A Salerno per fare business devi parlare prima con la camorra poi col comune, che e un altra camorra. E poi se ti va bene ti criticano!!! 😀 vai di città europea … Vai!

  12. Stiamo parlando di minaccie fatte ad un ambulante che forse solamente in occasioni del genere può sperare di fare un incasso che possa riuscire a mantere la sua attività e magari anche la sua famiglia…. ma ecco spuntare i soliti coglioni che senza capire un cazzo si prendono l’abuso perchè purtroppo per loro è l’unica cosa che gli riesce bene nella vita.
    Sono vicino al povero e onesto ambulante e spero ma è mero sogno che la giustizia faccia il suo dovere buttando in un cesso per 30 anni almeno queste merde ….ma è solo un sogno in questa italia indescrivibile e sempre piu invivibile.

  13. Se veramente ha il permesso di sostare vicino alle entrate dello stadio con la licenza di ambulante glie lo consentira sabato prossimo ce un’altra partita che venga ha vendere noi saremo tutti la a difendere i suoi diritti di ambulante, però voglio dire che pure io sono in possesso di licenza ambulanti e non mi risulta che posso decidere io dove mi voglio mettere ma ben si ci sono dei permessi speciali fatto dal ufficio anone dove si paga un regolare bollettino per poter accedere nelle arie individuate da poter sostare e quando mi pare non ci sono arie individuate dal anone nei pressi lo stadio ARECHI quando c’è la partita casalinga della Salernitana non voglio credere che questa sia una bufala di un abusivo.

  14. Giusto e realista l’ultimo commento. Il piagnone dell’ambulate vi ha fatto fessi a tutti. Sicuramente era un abusivo xchè il comune non rilascia permessi di somministrazione alimenti e bevande nell’area dello stadio Arechi se non in eventi eccezionali, che non sono i modesti incontri della Salernitana, in quanto organizza un bando pubblico per la gestione della ristorazione ALL’INTERNO DELLO STADIO ARECHI. Dov’era il piagnone quando è stata espletata la gara di appalto da parte del Comune? Meditate, meditate …… comunque sono contrario sempre a ogni forma di violenza. Sarebbe stato meglio da parte dell’ambulate chiamare la polizia municipale presente allo stadio e far valere i propri diritti ad esercitare sempre che li aveva.

  15. Sa tanto di bufala e non certo quella buona di Battipaglia. L’ambulante ha pagato la licenza, non certo il poter sostare davanti allo stadio, cosa non consentita per questioni di pubblica sicurezza. Non giustifico ovviamente le minacce, resta però il fatto che là di sicuro non ci dovrebbe stare…e mi pare strano non lo sappia.

    Mario

  16. Che vergogna i poliziotti, carabinieri, gdf si vantano della divisa che indossano mentre rubano lo stipendio e soldi dalle casse dello stato provenienti dai sacrifici dei contribuenti. Pagati per togliere la bottiglietta di acqua ai bambini ( magari ai loro figli no). Mi vergognerei di un padre fratello etc che indossa la divisa.

  17. Io l’ambulante, con il suo furgoncino, l’ho visto piazzato allo stadio Arechi, lato distinti. Non penso che lì un ambulante possa sostare per vendere la propria mercanzia. Mi auguro che non abbia fatto tutto ciò per attirare l’attenzione.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.