Conferenza Bollini: “Confermare l’impegno e migliorare in continuità”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
“Tutti noi, sia squadra che staff, abbiamo la consapevolezza di non volerci mai accontentare. Siamo per giocarci sempre la partita e cercare il massimo del risultato attraverso l’impegno che a questa squadra non è mai mancato. Dobbiamo però migliorare in termini di compattezza e di lettura della gara. In alcuni frangenti abbiamo dimostrato di essere veloci e aggressivi ma il calcio non è fatto solo di momenti ma anche di forte continuità”. Queste le parole di Alberto Bollini alla vigilia di Novara – Salernitana e rilanciate dal sito ufficiale del Club.

“Quello che la squadra ha realizzato fino ad oggi è figlio certamente della condizione e del carattere ma dobbiamo farlo con ancora più efficacia e continuità” ha aggiunto Bollini. “Un altro aspetto che mi interessa è la competitività tra i giocatori e il ritmo, l’intensità che si crea tra loro in allenamento”.

Sulla condizione atletica della squadra: “Abbiamo valutazioni che ci riferisce la tecnologia, il colloquio individuale e l’allenamento. In vista della gara di domani cercheremo di metterci nelle migliori condizioni possibili tenendo presento anche l’aspetto fisico”.

Sulla squadra allenata da Corini: “Il Novara ha realizzato risultati altalenanti, ha inanellato un filotto di vittorie e dopo la vittoria contro il Palermo non gli mancherà certamente condizione ed entusiasmo. E’ un gruppo che sa interpretare bene le due fasi di gioco con grande ordine, soprattutto nella fase di non possesso palla. Sono una squadra molto equilibrata sotto la linea della palla e nelle ultime gare sono stati micidiali nelle ripartenze”.

Bollini ha quindi concluso: “Bisogna avere più continuità nella lettura della gara. Dobbiamo essere bravi a fare la nostra partita, evitando le loro migliori abilità che sono le ripartenze e i duelli nel reparto offensivo e cercando di giocare un calcio propositivo e rapido con più cattiveria agonistica anche negli ultimi trenta metri”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. una pecca di questa salernitana, oltre ad non avere un attaccante di ruolo, fortissimo, c’e’ il solo Sprocati e’ l’allenatore, penso che chiunque sappia che con la squadra avversaria grogghi e in 10 si mette un altro attaccante, e lo devono retrocedere e si puniscono, ma il nostro allenatore sull’1 a 1 mette gli attaccanti che miseria

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.