Battuta la capolista Empoli, la Salernitana vola con Bocalon

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Termina con l’ennesima remuntada della Salernitana il match all’Arechi tra i granata e l’Empoli. Rimonta ancora più importante perché ottenuta in una condizione psichica molto delicata. I granata infatti perdono nei primi venti minuti i centrali di difesa per infortunio: prima Bernardini, sostituito da Alex e poi Schiavi rilevato da Gatto. Terzetto arretrato che si ricompone con Vitale a sinistra, Mantovani al centro e Pucino a destra. E in tutto ciò i toscani trovano il vantaggio con una punizione magistrale di Pasqual. Un gol che poteva suonare come mazzata. Ma dieci minuti arrembanti portano alla doppietta del ritrovato Bocalon e l’Arechi ritorna ad esultare. Nella ripresa è arrembaggio empolese, con i padroni di casa che si difendono con ordine e grinta. Vivarini si gioca le sostituzioni che non cambiano la partita. I campani tengono e volano nelle zone alte della classifica. Capolista battuta e ora si aspetta il Bari

Due vittorie ed un pareggio, dunque, per la Salernitana nelle ultime tre partite. Sette punti di cui sei sono arrivati in trasferta dove la squadra oltre a giocare meglio riesce anche a portare a casa l’intera posta in palio.

In casa l’andamento della squadra granata è stato però più incerto. Ed oggi, proprio all’Arechi si presenta l’Empoli con i galloni della capolista e numeri di tutto rispetto che solo nel leggerlo mettono i brividi: miglior attacco cadetto (23 gol realizzati in undici partite) e il capocannoniere del campionato (l’ex granata Francesco Caputo, che ha segnato 10 gol). Mancherà l’altro ex, Donnarumma fermato da un problema fisico.

Oggi pomeriggio, dunque, davanti ad oltre 10mila tifosi per la Salernitana è un esame di maturità. Serve una vittoria per dare seguito al blitz di Novara e dimostrare a tutti che questa squadra sa vincere anche nel suo stadio e trovare vigoria e continuità.

Bollini lascia a casa Kiyine (scelta tecnica), gli infortunati Tuia, Rodriguez, Perico ed Orlando mentre recupera Di Roberto, Zito e Schiavi. Perde però all’ultimo minuto Mattia Sprocati per un problema muscolare, l’ex Pro Vercelli non va neanche in panchina. Un’ assenza notevole considerando che l’ex Pro Vercelli è al momento l’uomo in più del team granata. Formazione e modulo rivoluzionati, si parte con il 3-5-2 dunque. A difendere i pali ci sarà come al solito Radunovic; in difesa ritorno di Schiavi al centro del reparto, con Mantovani sul centrodestra e Bernardini sul centrosinistra. Mediana a cinque che sarà invece composta, da destra a sinistra, da Pucino, Minala, Signorelli, Ricci e Vitale. In attacco, coppia Rossi-Bocalon. Bollini deve rinunciare ad un altro eroe di Novara ovvero Gatto, che parte dalla panca.

Difesa a tre anche per l’Empoli di mister Vincenzo Vivarini, orfano dell’ex Alfredo Donnarumma. Davanti a Provedel ci saranno Veseli, Romagnoli e Luperto, con Di Lorenzo e Pasqual a presidiare le fasce. In mezzo al campo spazio al duo Bennacer-Castagenetti. Il serbo Krunic agirà a ridosso del tandem d’attacco composto da Caputo e Ninkovic. In panchina l’altro ex di giornata Terracciano. Arbitra Martinelli di Roma.

LA PARTITA

Giornata limpida all’Arechi con un timido sole che riscalda una fresca giornata autunnale. Il pienone tanto atteso non c’è, ma cornice comunque importante per uno dei match clou della serie B. Empoli in tenuta bianca, divisa ufficiale per i padroni di casa. Partenza veemente dei toscani che schiacciano nei primissimi minuti i campani. Al 6’ Pucino cerca l’eurogol ma la mira è alta. Tegola in casa granata, Bernardini accusa uno strappo alla caviglia destra ed è costretto ad uscire. Entra Alex con Vitale che scala in difesa. Al quarto d’ora toscani vicini al vantaggio: Krunic si ritrova un buon pallone sul sinistro, Radunovic si salva come può. Intanto ancora tegola nei granata in difesa: risentimento per Schiavi costretto ad uscire.

Entra Gatto con Pucino che diventa centrale di destra. Al 25’ mischia pericolosa in area granata con Radunovic che sbroglia come può di pugno. Primo giallo del match per il granata Alex. Prima della mezz’ora rete toscana: punizione a foglia morta di Pasqual che si insacca nel sette, con Vitale appostato sulla linea ce di testa non riesce a salvare. Gelato l’Arechi. Ma dopo appena 4 minuti sugli sviluppi di un corner da una mischia in area empolese l’area arriva a Bocalon che si gira nell’area piccola e batte Provedel per l’1-1. Gioia incontenibile per l’ex Alessandria che nel giro di due minuti si ripete: cross al bacio dalla sinistra di Alex, Bocalon arriva in cielo e raddoppia in un Arechi in visibilio. Empoli praticamente scomparso dopo il vantaggio. I granata ancora pericolosi in almeno un paio di ripartenze con un gol annullato per fallo di mano. Tre i minuti di recupero, poi tutti a bere un the caldo.

SECONDO TEMPO

Squadre in campo per la ripresa con gli stessi schieramenti che hanno terminato la prima frazione. Bollini ha già bruciato due cambi. Parte bene la squadra campana che cerca di aggredire i toscani. Bennacer prova a sorprendere Radunovic, la sfera si spegne fuori. Granata temibili su un calcio d’angolo che attraversa l’area ospite. Ma ora sono i ragazzi di Vivarini a fare il match. Pericolosi gli azzurri con Caputo al quale non gli riesce lo slalom in area. Entra Piu al posto di Ninkovic negli ospiti. Al 20’ sponda di Bocalon per Ricci che al volo manda di poco alto sulla traversa. Vivarini inserisce Zajc al posto di Pasqual.

Ci prova Castagnetti di sinistro, sfera di poco fuori. Intanto Krunic simula in area di rigore e si becca il giallo. Cartellino anche per Ricci per un fallo in mediana. Ma i toscani ora provano il pressing con una Salernitana molto abbassata nella propria area. Zajc si crea un ottima opportunità, batte con il destro, superlativo Radunovic nella circostanza che salva in corner. Alla mezz’ora Piu si conquista un interessante punizione: batte Krunic e sfera che sfiora la traversa. Intanto terzo cambio per gli azzurri, entra Jakupovic esce Romagnoli.

Caputo si fa beccare spesso in fuorigioco e l’Empoli non riesce a recuperare il match. Bollini manda Odjer nella mischia al posto di Ricci, tra i migliori dei suoi. Ultimi minuti con gli ospiti che provano a giocarsela tutti. La tensione si taglia a fette all’Arechi con una Salernitana con una difesa rabberciata a tentare di innalzare un muro dinanzi a Radunovic. Non si innesca il contropiede granata se non al 45’ con Alex che conquista un calcio d’angolo. Tre di recupero, ma non succede quasi più nulla. Finisce cosi, i granata volano nelle zone alte, e ora sotto con il Bari.

Tabellino:

SALERNITANA-EMPOLI 2-1

SALERNITANA (3-5-2): Radunovic; Mantovani, Schiavi (20’pt Gatto), Bernardini (10’pt Alex); Pucino, Signorelli, Minala, Ricci (37’st Odjer), Vitale; Bocalon, Rossi. A disp.: Adamonis, Asmah, Della Rocca, Rizzo, Zito, Cicerelli, Di Roberto, Rosina, Iliadis. All.: Bollin

EMPOLI (3-4-2-1): Provedel; Luperto; Romagnoli (32’st Jakupovic); Veseli; Di Lorenzo; Bennacer; Castagnetti, Pasqual (21’st Zajc); Krunic; Ninkovic (15’st Piu); Caputo. A disp.: Terracciano, Simic, Polvani, Seck, Untersee, Zappella, Giacomel, Lollo, Traorè. All.: Vivarini.

Arbitro: Martinelli di Roma 2.

Ammoniti: Alex (S), Krunic (E), Ricci (S).

Reti: 30’pt Pasqual (E), 34’pt e 36’pt Bocalon (S).

Spettatori: 9270.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Preghiamo per esposito, de maio ed i loro adepti internauti…il cui fegato da un paio di settimane è in condizioni precarie… cosa vi inventerete per andare contro bollini?!

  2. Si sono inventati che l’allenatore è commissariato (da Lotito e Fabiani). Basta ascoltare Salerno nel Pallone

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.