Tubercolosi: tre ragazzi stranieri in ospedale nel salernitano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Tre casi di tubercolosi nel salernitano. Sono ricoverati nell’ospedale di Eboli i tre giovani africani di appena 20 anni che avevano lamentato forti dolori addominali per poi scoprire di aver contratto la tubercolosi.

A darne notizia l’edizione on line del quotidiano Il Mattino.

Si tratta di tubercolosi intestinale, non è polmonare. Tosse o starnuti non sono pericolosi per chi ha vissuto a contatto con i tre ragazzi che vivono in un centro per migranti, in attesa dei documenti e dell’asilo politico.

I pazienti non sono fuori pericolo ma i sanitari sono convinti che con la cura che stanno seguendo a breve potranno riprendersi

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. ma guarda un pò,sarà forse un caso che tante altre malattie sono tornate in Italia?
    Sempre grazie all’accoglienxa senza criterio dei nostri “gestori”.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.