La Campania alla FIT di Buenos Aires, filo diretto con le comunità dell’America Latina

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
L’assessore allo Sviluppo e Promozione del Turismo, Corrado Matera, ha partecipato alla Fiera Internazionale del Turismo – FIT América Latina 2017 che si è svolta in questi giorni a Buenos Aires per presentare la “Destinazione Campania”. L’assessore Matera, insieme al Sottosegretario al Turismo ed ai Beni Culturali, Dorina Bianchi e al direttore dell’Enit, Leonardo Nucara, ha incontrato i Ministri del Turismo dell’Argentina e dell’Uruguay con i rispettivi ambasciatori, nonché i principali operatori del settore turistico dell’America Latina per illustrare la strategia turistica della Regione Campania.

“In America Latina, da sempre destinazione di importanti fenomeni migratori, puntiamo a rafforzare il cosiddetto “turismo di ritorno”, un turismo che riporti nei loro territori d’origine i tanti migranti che sentono l’esigenza di riscoprire le comunità locali di provenienza – dichiara l’assessore Matera. Per questo motivo ho incontrato le delegazioni e i rappresentanti delle comunità campane dell’argentina e dell’America Latina. Si tratta dei discendenti di seconda e terza generazione degli emigrati campani, che sono partiti moltissimi anni fa dalla nostra regione e che desiderano conoscere le origini e i luoghi in cui sono ambientati i racconti familiari, visitando i territori degli avi.

Il turismo di ritorno, cioè le “home visits”, le vacanze dei discendenti degli emigrati campani nei luoghi di origine, può rappresentare un settore strategico per lo sviluppo turistico della regione. “Stiamo lavorando per definire itinerari di visita durante l’intero anno che possano affascinare coloro che hanno conosciuto la Campania attraverso i racconti dei genitori, dei nonni e degli zii. Racconti che hanno generato in loro il desiderio di partire alla scoperta di piccoli borghi, città d’arte e località marine, di assaggiare i buoni prodotti di questi luoghi e di visitare chiese, monumenti e parchi, che per loro hanno il sapore unico di un lessico familiare che si credeva irrimediabilmente perduto o affidato unicamente all’oralità. Dobbiamo saper interpretare le loro emozioni ed essere capaci di offrire occasioni di viaggio uniche che li portino nuovamente a scegliere la Campania come meta di viaggio privilegiata” dichiara Matera.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.