A Londra la proposta turistica della Campania per il 2018

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Oggi Al World Travel Market – WTM di Londra, la Regione Campania, all’interno del proprio stand istituzionale, ha incontrato giornalisti, buyers e operatori del settore per presentare l’offerta turistica regionale per l’anno 2018.

“Per il 2018, anno del cibo e del vino italiano nel mondo, l’offerta turistica della Regione Campania punta a valorizzare i prodotti agroalimentari e i territori d’origine che attraggono molti visitatori-consumatori, interessati a conoscerne la storia, la tradizione, la qualità e le caratteristiche.

Attorno al prodotto tipico si genera una rete di operatori locali sul territorio, che l’amministrazione regionale intende supportare, per promuovere e commercializzare il prodotto, accogliere i visitatori e gestirne la permanenza” dichiara l’assessore allo Sviluppo e promozione del Turismo Corrado Matera. Tanti itinerari turistici a carattere enogastronomico, a partire dai luoghi della Dieta Mediterranea, che consentono di collegare i grandi centri alle aree interne, promuovere le tante ricchezze espresse e quelle meno note, esaltando i valori dell’accoglienza e dell’ospitalità”.

Il 2018 sarà per la Campania anche anno di grandi eventi a cominciare dalla Mostra “Pompei@Madre” che sarà inaugurata il prossimo 18 novembre alla presenza del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo Dario Franceschini e il Presidente Vincenzo De Luca, che si terrà al Museo Madre di Napoli fino al 24 settembre 2018.

Il progetto espositivo Pompei@Madre. Materia Archeologica si basa su un rigoroso programma di ricerca risultante dall’inedita collaborazione istituzionale fra il Parco Archeologico di Pompei, uno dei più importanti siti archeologici al mondo, e il MADRE, Museo regionale campano d’arte contemporanea, e il supporto della Scabec. La Mostra propone un dialogo fra straordinari ma poco conosciuti e raramente esposti materiali archeologici di provenienza pompeiana e opere d’arte moderna e contemporanea.

“La proposta turistica regionale per il 2018 intende valorizzare i grandi eventi culturali e l’offerta enogastronomica. Abbiamo avuto la possibilità di presentarla in occasione del WTM di Londra, tra i più importanti appuntamenti del turismo internazionale, anche nel corso del tradizionale evento presso l’Ambasciata italiana a Londra, dove la Fondazione TeatroFestival della Regione Campania ha voluto rendere omaggio agli invitati con la voce di Lina Sastri, testimonial della prossima programmazione teatrale. La serata, presentata dall’ambasciatore Pasquale Terracciano, è stata realizzata da Enit e Federalberghi Sorrento” dichiara Rosanna Romano, direttore generale alle Politiche Culturali ed il Turismo.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.