Niente vetro e tavolini nei week end delle Luci, la ‘movida’ protesta

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa

Divieti sotto le “Luci”, sono quelli che, a partire da ieri sera e fino alla chiusura dell’evento, riguarderanno i bar e i punti di ristoro nel centro della città di Salerno.

Un provvedimento che ha scatenato molte reazioni da parte dei gestori dei locali e dei frequentatori della movida che hanno spinto l’Assessore all’Annona Loffredo ad effettuare alcune precisazioni.

Ma andiamo con ordine. Il Comune di Salerno, per ragioni di ordine pubblico e sicurezza, ha pubblicato, nei giorni scorsi,  una ordinanza firmata dal primo cittadino e che riguarda sia il posizionamenti di sedie e tavolini, sia la vendita di bibite.

Per quanto riguarda gli arredi i titolari dei locali non potranno posizionare tavolini nel centro storico, da piazza Portanova alla chiesa dell’Annunziata nei fine settimana, mentre per quanto riguarda la vendita di bottiglie in plastica, chi le vende nei locali dovrà aprirle prima di somministrarle, rimuovendone i tappi.

Inoltre, non sarà possibile usare bottiglie di vetro e lattine nelle aree pubbliche. Alla base dell’ordinanza, «esigenze di pubblico interesse e di ordine pubblico». Pena, per i trasgressori, una sanzione amministrativa che va dai 25 ai 500 euro. L’ordinanza del primo cittadino, infatti, è chiara: «È vietato su tutto il territorio comunale, nei giorni dei fine settimana e festivi infrasettimanali del periodo novembre 2017 – gennaio 2018, la somministrazione e la vendita di bevande in bottiglie di vetro e/o in lattine».

Secondo molti gestori l’ordinanza di vendere bevande in vetro e l’obbligo di stappare le bottiglie di plastica non è molto chiara con alcuni aspetti che andrebbero chiariti meglio. 

Ad esempio: l’ordinanza vale per i somministratori di bevande da asporto o per tutti? Se è così è immaginabile servire ai clienti ai tavoli un buon vino in un bicchiere di plastica?  C’è anche chi, infastidito si spinge oltre e chiede, provocatoriamente, di evitare piatti di ceramica e coltelli per ordine pubblico.

E cosa si fa invece per i distributori automatici di bibite  tra via dei Mercanti e piazza Sant’Agostino e per i supermercati presenti in zona?

Ieri l’assessore al Commercio Dario Loffredo ha chiarito un ulteriore aspetto dell’ordinanza: «È esclusa piazza Flavio Gioia, per il resto, a partire da lunedì, valuteremo caso per caso nel rispetto della sicurezza».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Abolire il tappo è davvero difficile, invece per i tavoli e il vetro sono in accordo col Comune. Anzi sarò il primo a segnalare ai Vigili le infrazioni: abito a pzza Sant’Agostino che, nei we, viene ridotta praticamente ad una pattumiera.

  2. ma che danno può fare una bottiglietta di plastica col tappo?!? ma vi pare che un malintenzionato, per non dire altro, se vuole fare “danni” compra le bottigliette????? ridicoli!!!!

  3. nell’affermare “valuteremo caso per caso” l’assessore praticamente afferma se sei amico di … puoi tenere i tavoli, altrimenti niente.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.