Aggressione ausiliario del traffico a Napoli. Verdi, parcheggiatori senza freni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Aggressione ausiliario del traffico. Verdi. Parcheggiatori senza freni, aggrediscono anche chi rappresenta le Istituzioni. La Prefettura non lasci sola la Polizia municipale nella lotta contro chi controlla il territorio per conto dei clan. “Purtroppo, se si continua a tollerare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, i tanti delinquenti che chiedono il pizzo per poter parcheggiare auto e moto cominceranno a sentirsi sempre più potenti e andranno anche oltre le minacce agli ausiliari del traffico”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere comunale Marco Gaudini, fondatori con Gianni Simioli de La radiazza della pagina facebook “Io odio i parcheggiatori abusivi.

“Al di là della scontata solidarietà e dei complimenti all’ausiliario del traffico che non s’è lasciato intimidire dal parcheggiatore abusivo, permettendone anche l’arresto, quel che è successo dimostra che ormai la violenza dei parcheggiatori abusivi non si ferma neanche di fronte a chi rappresenta le Istituzioni” ha aggiunto Borrelli per il quale “la polizia municipale sta portando avanti spesso blitz contro i parcheggiatori abusivi, ma serve un’azione continua e coordinata tra tutte le forze dell’ordine, con il coordinamento della Prefettura e la collaborazione dei cittadini che non devono alimentare il fenomeno accettando il controllo del territorio pur di trovare posto sotto casa”.

“I parcheggiatori abusivi, spesso, sono anche delle sentinelle dei clan che li usano per monitorare il territorio che controllano e sono stipendiati dalla camorra che assegna le zone da seguire” hanno aggiunto Borrelli e Gaudini per i quali “proprio per questo non si può lasciare la guerra ai parcheggiatori alla sola Polizia municipale e bisogna far sentire la vicinanza delle Istituzioni, a cominciare dalle forze dell’ordine, agli ausiliari che non devono fare il loro lavoro, comprese le multe, senza farsi intimidire da questi delinquenti che fanno parcheggiare auto e moto in modo incivile”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.