Luci: sensi unici pedonali e aree a numero chiuso. A La Denuncia le strategie del Questore

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Interessante articolo pubblicato su LaDenuncia.it di Francesco D’Ambrosio che ha intervistato il Questore di Salerno Pasquale Errico che ha fatto il punto sulle strategie di sicurezza per l’evento Luci d’Artista

Cambia tutto. Il Questore introduce i concetti di safety (livelli oggettivi di sicurezza) e security (interventi per la sicurezza soggettiva) e altre misure rivoluzionarie per la dodicesima edizione delle Luci d’Artista. Le spiega domenica sera a Lungomare mentre è impegnato a coordinare l’ordine pubblico (cospicuo il bilancio di perquisizioni, fermi e sequestri).

Interforze – “Il dispositivo operativo è stato deciso in sede di comitato per la sicurezza e l’Ordine pubblico presieduto dal Prefetto. Ho dato attuazione alle direttive scaturite, attraverso l’emanazione di ordinanze attraverso cui sono state dispiegate sul territorio tutte le forze di Polizia, compresa quella municipale”.

Ordinanza comunale di divieto vendita bevande in bottiglia – “Nel mio ruolo di Questore ho voluto l’adozione di questa misura al fine di mantenere alti i livelli di sicurezza. Ho chiesto al sindaco di emanare l’ordinanza di divieto di vendita e detenzione di bottiglie su tutto il territorio cittadino con particolare riguardo alle zone interessate dall’enorme flusso di visitatori delle Luci. In tal modo garantiamo in maniera effettiva la sicurezza dei cittadini: immagini cosa, altrimenti, si troverebbe per strada al termine di un sabato o di una domenica di visite intense. Il rischio sarebbe sia per chi percorre le strade che per chi potenzialmente può essere aggredito attraverso l’uso del vetro”.

Vie di fuga – Con la stessa ordinanza e “per l’aumento della percezione della sicurezza in città”, spiega “si sono adottate misure volte a garantire una serie di vie di uscita presidiate da personale di una società collegata al Comune al fine di assicurare in caso di evento pericoloso l’evacuazione delle aree, soprattutto del centro storico caratterizzato da un ‘budello’ di vicoletti”.

Senso unico pedonale – Per il fine sopra descritto “abbiamo introdotto il senso unico pedonale sulla scorta dell’esperienza fatta lo scorso anno quando l’enorme folla non era disciplinata con grave pericolo per la sicurezza pubblica. Quest’anno abbiamo approvato, in sede di comitato, il progetto di evacuazione presentato dal Comune che prevede l’istituzione – soprattutto nei fine settimana e nei giorni festivi – del senso unico pedonale con percorsi obbligati al fine di garantirne la fluidità”.

Numero chiuso – “Ai varchi di accesso del centro storico, di piazza Flavio Gioia, delle altre piazze e della Villa Comunale le persone saranno contate per avere presenze numericamente qualificate. Ciò al fine di garantire l’ingresso di un numero precedente stabilito per ogni area con parametro convenzionalmente stabilito in 1,2 persone per metro quadrato, in modo da consentire l’ordinata uscita in caso di evento pericoloso. Appena il limite di ingresso sarà superato si sbarreranno gli ingressi e si manterranno ferme le fine fino al raggiungimento, attraverso le corrispondenti fuoriuscite, dei livelli di capienza previsti. Ad ogni vicoletto che adduce al centro storico vi sarà personale che vieterà, altresì, l’ingresso a auto e moto”.

Fonte La Denuncia.it

VIDEO LA DENUNCIA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. PER GLI SPACCIATORI RECIDIVI GAMBIANI,PORTATI IN QUUESTURA PER LE MODALITÀ DI RITO??? RICORDATEVI QUANDO ANDATE AD ACCOGLIERLI AL PORTO,CON LA SOLITA MERDOSA MANFRINA BUONISTA!!! I GAMBIANI VANNI ESPULSI CON LA FORZA!!!

  2. già il fatto di usare parole straniere mi fa abbastanza schifo, ma per me è una ulteriore prova dell’origine di queste politiche e di questa israelizzazione del mondo libero occidentale: controlli militari in ogni luogo, questo è il punto dove ci porteranno .. oltre al controllo del singolo individuo censurandone qualunque comportamento non allineato, tramite lo strumento del politicamente corretto.
    Vedi tutte queste campagne ad hoc, femminicidio, olio di palma, stupri nel cinema e in generale, cambiamenti climatici, vaccini.. ora gli basta un click e un articolo su facebook per convertire, spostare, le opinioni di milioni di persone, e allo stesso tempo di condannare il resto che non si allinea..
    Rifletteteci finché siete in tempo

  3. Io ho solo capito una cosa :questo questore è come De Luca, stesso modus operandi, stesse promesse, stesse dichiarazioni astratte (tipo:Salerno città sicura e dormite sonni tranquilli ).
    P. S.
    L’omicidio di via Kennedy è ancora senza colpevoli

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.