Rogo all’Artecarta di Scafati: CGIL, “Atto grave che desertifica forze sane del territorio”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Il rogo della zona industriale di Scafati che ha distrutto la struttura produttiva poligrafica “Artecarta” ha una matrice sicuramente criminale, così come riportato stamane dagli Organi di Stampa locali. E’ un atto di gravità inaudita, che allontana le forze sane e produttive dal territorio, impoverendolo e desertificandolo ancora di più. La banda composta da 6 persone ha agito con determinazione e con lo scopo di distruggere. Non è il primo episodio intimidatorio che si registra nell’Agro Nocerino Sarnese in questi ultimi anni. Inizia così una nota della CGIL d Salerno.

Ciò è la dimostrazione che il territorio continua a essere interessato da pericolose attività camorristiche che mettono a rischio e a repentaglio la sicurezza delle persone. Agli Imprenditori e ai lavoratori è rivolta tutta la nostra totale ed incondizionata solidarietà. L’attacco al tessuto produttivo, inoltre,  fa registrare un rinnovato interesse della criminalità nella infiltrazione dell’economia sana  del territorio.

Occorre tenere alta la guardia con azioni di controllo e di repressione potenziando gli organi preposti al controllo presenti nell’agro nocerino sarnese e coordinando le attività ispettive. Rafforzare i “posti” di polizia,salvaguardare i presidi di legalità e giustizia sono e restano una priorità ed una necessità per questo territorio pervaso da logiche criminali capaci di inquinare anche i luoghi di confronto democratico.

Una azione sinergica che deve vedere un nuovo protagonismo nelle istituzioni locali, dell’imprenditoria  e delle forze politiche e sociali. C’è necessità di una forte e sana imprenditoria che non si lasci condizionare ed intimidire e che nel contempo si apra convintamente e con fiducia all’apporto delle Organizzazioni Sindacali e dei lavoratori tutti Solo un percorso virtuoso che abbia queste caratteristiche può tentare di scongiurare una pericolosa tendenza che pensavamo appartenesse a un passato sepolto .

“Sarebbe opportuno ha dichiarato il Segr. Generale della CGIL Arturo Sessa – convocare presso la Prefettura un tavolo per affrontare i temi sulla legalità e sulla sicurezza nell’Agro- Sarnese-Nocerino.”Ciò potrebbe portare tutti i soggetti coinvolti a individuare perorsi  idonei capaci di contrastare questo fenomeno abberrante”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.