Boom di presenze per le Luci ma primi disagi con traffico e caos in centro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Quella di ieri è stata la prima domenica importante sul fronte delle presenze in città. A Salerno, per la kermesse Luci d’Artista solo ieri sono arrivati 150 bus granturismo senza contare le auto private. Una ‘invasione’ che ha dovuto fare i conti con la concomitanza della gara casalinga della Salernitana.

A tal proposito era stata individuata l’area del Pip nautico quale parcheggio scelto per le navette come alternativa al piazzale dello stadio “Arechi”. Ma la puzza proveniente dal depuratore e la scarsissima illuminazione – scrive La Città oggi in edicola – hanno messo a dura prova la pazienza dei visitatori arrivati in città per le Luci. Il deflusso dallo stadio Arechi dei quasi 10mila si è scontrato con il traffico verso il centro determinando caos e lunghe code.

In centro c’è da registrare qualche episodio di tensione legato alle proteste molto animose di venditori di caldarroste che si sono opposti all’ordine di sgombero della polizia municipale.

Proteste anche nel centro storico da parte dei negozianti che mal digeriscono il senso unico pedonale. L’altro problema, non di poco conto nella prima domenica di grandi presenze a Salerno è stato quello della mancanza di parcheggi con lunghe colonne di auto che hanno invaso le strade del centro alla ricerca di un parcheggio. Tanti visitatori hanno trascorso la domenica in macchina ammirando dall’abitacolo le luci

Le aree di sosta – come scrive il Mattino – erano tutte piene.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Ma non era stato tutto predisposto, per l’ennesima volta, per evitare disagi e traffico bloccato in centro? Bla bla bla bla bla!!!!!! E’ possibile che dopo dodici anni ancora non si sa come affrontare e risolvere il problema traffico in questo periodo? Ma abbiamo proprio dei somari alla guida della città (senza voler offendere i somari a quattro zampe)!

  2. sono andato a riprendere mia moglie e mia figlia nei pressi del teatro Verdi intorno alle 20.30. Per strada traffico abbastanza scorrevole, presenza di polizia, anche locale, e di vigili del fuoco. L’unico intoppo è stato il restringimento all’altezza dell’ex albergo Diana per un sequestro di merce ad un abusivo. I miei complimenti all’organizzazione e avanti così

  3. Appunto!!!
    ancora dopo 12 anni, dove si palesano sempre le stesse criticita’, abbiamo sempre i soliti recidivi incompetenti della Amministrazione che non ne riescono venire a capo.
    Roba da andarsi a nascondere dalla vergogna ed invece li abbiamo in giro sorridenti, tranquilli e strafottenti.

  4. A me delle luci non me ne viene niente in tasca e siccome sono un egoista inabile a vedere oltre la punta del mio naso allora: luci caccapupu.

  5. ma l’assessore al tg ha detto tutto bene…..ma io non lo so…ha detto …vengo dopo il tg…..mi faccio trovare qui…titti’ titti’……lallalero lalla la’ quante luci vedo qua…poi mi sposto un po piu’ la’….trallalero trallala’……comm’e’ bell a sagra del catenazzo….

  6. all’esperto caccapupu delle 14:42, gentilmente ci può fornire uno studio con numeri e dati seri riguardo il rapporto costi benefici per la collettività, le casse comunali, l’immagine, e tutto il resto? c’è un link al quale possiamo trovare un bilancio serio che ci dimostri inequivocabilmente che queste luci sono un vantaggio per Salerno, al di fuori delle idee e congetture di chi è pro e di chi è contro? Grazie, attendo fiducioso il documento che sicuramente ci sarà e sicuramente Lei mostrerà!

  7. Segnalo che il bus 40 delle 20,30 ha saltato la corsa.Era l’unico bus che da via Ligea arrivava in zona orientale effettuando fermate tra torrione Pastena e mercatello.
    Ho dovuto prendere la navetta arrivando a piedi da Teatro Verdi alla Piazza della Concordia ma l’autista della navetta, distratto dallo smartphone , ha dimenticato la fermata al Lido di mercatello e ci ha fatto scendere alla fine di via Leucosia….
    Preciso che sabato ho pagato il taxi per tornare a casa dopo il lavoro e non potevo permettermi un altra corsa.
    Grazie ai De Luca & family.

  8. Vi lamentate sempre traffico in tilt, caos e disagi.
    Ieri tornando dallo stadio ho impiegato giusto 15 minuti per tornare a casa mia, ed abito in via Ligea.
    Ho dovuto attraversare tutta la città, smettetela una buona volta di lamentarvi sempre.
    10 anni fa, da Ottobre a Aprile stavamo chiusi in casa aspettando la Primavera sperando che passasse presto l’inverno.

  9. Non c’era niente di anomalo. In centro si camminava meglio che gli altri giorni,
    L’unico che strombazzava con l’auto per creare disagi era D. Santoro anche A.Cammarota che in genere vuole denunciare tutti in questo periodo era a spasso tranquillo.
    Diversi negozi chiusi però, questo non è buono.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.