Il 1° dicembre Festa dell’Olio Novello nel Castello Vichiano di Vatolla

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Alla base dell’enogastronomia, delle eccellenze culinarie del Cilento vi è l’olio, valore identitario del territorio. In questo periodo dell’anno la produzione del cosiddetto “oro giallo”, dalla raccolta delle olive all’imbottigliamento, impegna una grande percentuale di persone che ogni anno perpetuano un’usanza antica. Tale tradizione ha radici che si perdono nella storia, fino ad arrivare alla Magna Graecia: già allora le olive venivano raccolte e da loro si ricavava l’olio. Secoli di storia, tecnologie e macchine, separano i metodi di raccolta di allora e di oggi ma l’atmosfera, quasi festante, è sempre la stessa.

Per omaggiare e valorizzare una così importante realtà del territorio, la Fondazione Giambattista Vico ha deciso di dedicare all’olio un’intera  giornata con un occhio di riguardo alle scuole ed alle aziende. Ed è proprio ai giovani studenti che la mattinata del 1^ dicembre sarà dedicata con la visita delle scuole IPSEOA  Ancel  Keys di Castelnuovo Cilento e IPSAR PIranesi di Capaccio, alle 10.00 al frantoio Angimal di Vatolla. Alle 10.30 gli studenti si sposteranno nel  Castello Vichiano per la visita al Museo Vichiano e al Museo Etnoantropologico della Dieta Mediterranea.

Concluse le visite, ci sarà un ciclo di 3 brevi conferenze rivolte agli studenti ma aperte  a tutti. Si comincia alle 11.00 col direttore della Coldiretti di Salerno, Vincenzo Tropiano, con l’intervento dal titolo “L’economia dell’olio di oliva nel Cilento”. A Seguire il nutrizionista Andrea Ricci e la biologa Carminia Marina Ingenito esporranno i valori nutrizionali dell’olio d’oliva. Chiuderanno gli incontri il direttore della Fondazione Vico Claudio Aprea e l’europrogettista Giuseppe Cicalese con “Un paradigna innovativo per la dieta mediterranea”.

Alle 13.00 spazio ad un percorso gustativo basato sull’olio.

Alle 16.00 si terrà un importantissimo   incontro sulle “Nuove progettualità per le politiche giovanili” con l’assessore regionale alle Politiche giovanili e investimenti europei Serena Angioli. Parteciperanno il sindaco di Perdifumo Vincenzo Paolillo, il presidente del GAL Cilento Regeneratio Carmine D’Alessandro, Claudio Aprea e Vincenzo Pepe, rispettivamente Direttore e  Presidente della Fondazione Vico.

A fine giornata, il Gran Galà dell’olio d’olivo cilentano all’interno della Sala dei filosofi del Castello Vichiano. Durante la serata sarà conferito il premio “Olio di oliva resiliente” alle aziende agricole “Maria Pia Paragano” , “Carlo Sacchi” e “Siniscalchi”, mentre un Premio speciale sarà conferito all’azienda Polito.

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.