La svolta è nel reparto avanzato, in ritardo i bomber granata

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Salernitana di questi tempi che perde punti in casa per recuperarli altrove ci sta abituando a questa altalena di emozioni e risultati. I corsari ci riprovano, vogliono attaccare ora la navicella di Venturato, del resto, se non si riesce a segnare la svolta nel fortino o per meglio dire ex fortino dell’Arechi, in qualche modo bisogna pur industriarsi per alimentare la classifica. Due vittorie in casa, poche fino a questo momento e altrettante in trasferta dove le rimonte coraggiose hanno fatto vedere il bicchiere mezzo pieno rispetto ad una classifica che meritava qualcosa in più.

Lontano dall’Arechi questa squadra sembra esprimersi meglio, più a suo agio anche se bisogna registrare qualcosa sia in attacco che in difesa. In avanti la cooperativa del gol fa ben sperare ma la Salernitana, se guardiamo la classifica marcatori si ritrova con Bocalon e Sprocati a quota cinque gol e Rodriguez a 4.

Segnano tutti ma non basta. Nella classifica marcatori ci sono due giocatori in doppia cifra Caputo dell’Empoli 12 gol e Pettinari del Pescara 10. Nove centri per Galano del Bari e Nestorovski del Palermo. Con 8 marcature tre giocatori: Caracciolo (Brescia), Di Carmine (Perugia) e Mazzeo (Foggia). A sette gol Donnarumma (Empoli), Han (Perugia) e Improta (Bari). Con sei realizzazioni Ardemagni dell’Avellino e Jallow del Cesena. E poi, come detto Sprocati e Bocalon.

Tra le squadre di vertice sono molto attardati gli attaccanti granata. Servono più gol delle punte anche se a questa carenza stanno contribuendo le reti dei vari Ricci, Minala e Vitale che stanno bilanciando questo gap della prima linea. Il concreto Cittadella, reduce dalla vittoria di Palemo è certamente meno narciso delle ultime squadre domate a domicilio, i veneti sono poco adusi ad ammirarsi allo specchio, piuttosto badano al sodo, per cui presumibilmente saranno più duri scorticare. Ma Bollini sa come fare. Soprattutto se funzionerà il grimaldello, cioè quell’elemento decisivo delle ultime gare che – checchè se ne dica – risponde al nome di Matteo Ricci.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.