L’associazione Palcoscenico Ebolitano festeggia 25 anni di attività artistica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Si è svolta in mattinata in Municipio la conferenza stampa di presentazione della rassegna teatrale organizzata da Palcoscenico Ebolitano in vista del 25esimo anniversario della nascita dell’associazione di teatro amatoriale. In cartellone tre spettacoli teatrali altrettanto caratterizzanti, che hanno trovato il supporto dell’amministrazione comunale e la collaborazione del Cinema Teatro Italia e della Unione Italiana Libero Teatro. Una rassegna che riporta alla ribalta il teatro amatoriale che nella nostra Città si è sempre posizionato in alto nella classifica dell’apprezzamento e della partecipazione.

«Questo anniversario è la festa della nostra associazione, un momento per ricordare da dove siamo partiti e una festa per ringraziare quanti in questi anni hanno percorso insieme a noi questo fantastico tragitto», ha detto l’assessore alla sicurezza, Vito De Caro, membro attivo di Palcoscenico Ebolitano. Il presidente Cosimo Mirra ha aggiunto: «Palcoscenico Ebolitano è un’associazione che nasce per caso e che, nonostante tante vicissitudini, è riuscita in questi anni a coinvolgere tantissime persone: attori amatoriali, professionisti, imprenditori.

Ricordo che la nostra rassegna teatrale dedicata all’amico Franco Angrisano ha portato per anni in giro per l’Italia il nome della Città di Eboli e che sempre siamo stati mossi solo ed esclusivamente dall’amore smisurato verso il teatro. Con questi tre appuntamenti vogliamo festeggiare l’associazione e il nostro invito è rivolto a tutti quelli che insieme con noi in questi anni hanno fatto parte della famiglia di Palcoscenico Ebolitano». Presente alla conferenza stampa anche il primo cittadino.

«Conosco la storia di Palcoscenico Ebolitano sin dall’inizio ed ho sempre seguito la rassegna ed il lavoro di questa bella realtà associativa – ha detto il Sindaco, Massimo Cariello -. Insieme con Palcoscenico dobbiamo riprendere l’organizzazione del Premio Nazionale dedicato a Franco Angrisano ed intanto festeggiare questo traguardo importante. La Città di Eboli deve imparare a custodire le sue ricchezze culturali e Palcoscenico è una di queste. Ad affiancarci ci sono imprenditori che come noi amano Eboli, penso a Vito Bufano del Cinema Teatro Italia che non ci fa mai mancare il suo sostegno».

Tre spettacoli. Si parte martedì 28 novembre con Il teatro dei Dioscuri e lo spettacolo “Uomo e Galantuomo” di Eduardo De Filippo, regia di Antonio Caponigro. Martedì 30 gennaio, invece, la Compagnia teatrale dell’Eclissi porterà in scena “L’arte della Commedia” di Eduardo De Filippo, regia di Marcello Andria. Martedì 27 febbraio, gran finale, con Palcoscenico Ebolitano che con la regia di Cosimo Mirra, porterà in scena “Frammenti”, una sorta di cronistoria artistica della vita dell’associazione.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.