Higuain stende Napoli, per partenopei è primo ko

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Higuain punisce il Napoli. Con un gol del Pipita, che dimentica i problemi alla mano che lo avevano tenuto in dubbio fino all’ultimo, e la Juventus batte la capolista, alla prima sconfitta in campionato ed ora la tallona ad un punto. Allegri surclassa Sarri. Sul piano tattico il tecnico dei bianconeri fa tutto bene, Sarri, invece, rimane fisso sui suoi schemi, ormai noti a tutti e non fa nulla per inventare qualcosa di nuovo.

E’ un’involuzione notevole quella del Napoli che la squadra evidentemente riesce a mascherare contro avversarie più deboli ma che appare in maniera chiara quando di fronte c’è un avversario di rango.

Napoli-Juventus al di là della storica rivalità e della fida scudetto è stata ancora una volta San Paolo contro Higuain. Che il rancore dei tifosi non si fosse placato a 18 mesi dal trasferimento in bianconero si era capito sin dal riscaldamento con l’urlo “mer…” che scattava a ogni tocco di palla del Pipita.

Higuain ha reagito, incitando il pubblico a urlare più forte e poi applaudendolo. Fischi e insulti sono proseguiti durante il match e l’atmosfera si è fatta tesa anche in campo.

Dopo il gol (il quinto in cinque gare contro gli azzurri), Higuain ha portato la mano all’orecchio e poi ha cominciato scrutare verso la tribuna come se volesse individuare il presidente De Laurentiis, che l’argentino accusa del suo divorzio dal Napoli. Il patron azzurro aveva parlato di lui nel prepartita: “Se dovessi – aveva detto – vedere Higuain lo saluterei? Io nella vita non provo rancore per nessuno. Mi posso inquietare ma poi dopo poco dimentico tutto. Nel suo caso dopo un po’ di più”.

Nervi tesi anche con gli ex compagni: a metà primo tempo un tiro di Higuain finisce fuori, il Pipita tira la palla con rabbia su un cartellone pubblicitario e viene affrontato a muso duro da Insigne e poi da Mertens. Volano parole grosse, l’atmosfera di scalda e Higuain protesta con l’arbitro.

Una protesta che proseguirà anche all’uscita dal campo a metà gara. Nell’intervallo gli animi si calmano e la ripresa scorre via lisca. L’astio dei tifosi azzurri resta come pure la rivincita a suon di gol di Higuain che firma la vittoria della Juve e riapre la sfida scudetto.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.