Basket: Crazy Ghost Pontecagnano vince contro Cus Catania 37 a 32

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Esordio col botto per la Crazy Ghosts Pontecagnano! I picentini si sono imposti davanti al pubblico amico del Palazzetto di Sant’Antonio per 37-32 ai danni del Cus Catania, nella partita valevole quale prima giornata del campionato di serie B di basket in carrozzina.

Pur soffrendo per tutto il secondo tempo la migliore tenuta atletica della squadra etnea, i gialloneri sono riusciti a conquistare i due punti in palio sfruttando le doti individuali degli esperti Ciaglia, Ripa e Voytovych, decisivi nei momenti salienti della sfida.

Scesa in campo con il quintetto base composto dal play Ripa, dalle ali Romano e Voytovych e con i pivot Ciaglia e Navarra, la Crazy Ghosts dava l’impressione di poter agevolmente venire a capo dell’avversaria. Così il parziale di 11-6 col quale si chiudeva il primo quarto lasciva adito a quale legittimo rimpianto per le troppe occasioni sciupate al tiro.

Nel secondo quarto Pontecagnano teneva botta al tentativo degli ospiti di rientrare pienamente in partita e, in una frazione dove si faticava a segnare sia da una parte che dall’altra, i canestri di Navarra, Ciaglia e Voytovych risultavano provvidenziali per conservare lo stesso scarto di punti.

Nel terzo quarto l’andazzo del match si capovolgeva clamorosamente: Catania saliva di tono e, di converso, la Crazy Ghosts pativa qualche passaggio a vuoto di troppo. Gli etnei passavano a condurre prima sul 19-20 al 25’ e, un minuto dopo, per 21-22, ma in entrambe le circostanze era un provvidenziale Alfonso Ripa a tenere a galla i giallonero con un filotto di sei punti, che fissavano il punteggio sul 25-22 al 30’.

L’ultimo quarto era aperto da un canestro di Voytovych ma Catania si rifaceva insidioso grazie al duo Condorelli – Pappalardo che riaprivano il punteggio tanto al 34’ (27-26) quanto a un minuto dalla sirena (34-32). Ma, se nel frattempo Spinelli e Ciaglia si erano fatti sentire sotto i tabelloni, a decretare l’anticipata conclusione del match era una conclusione vincente dell’ala Voytovych.

 

Crazy Ghosts Pontecagnano – Cus Catania 37-32 (11-6, 17-12, 25-22)

Crazy Ghosts: Ciaglia 13, Navarra 4, Ripa 12, Voytovych 6, Romano, Spinelli 2, Trinchese, Di Santi, Filpi, Conte D. ne, Conte A. ne, Kaci ne. All. Spinelli

Cus Catania: Pappalardo 14, Chillemi 2, Condorelli 8, Balsamo 6, Garraffo, Petronio, Messina, Scudieri, Fonte. All. Di Piazza

Arbitri: Setola di Afragola, Micera di Napoli

Note: presente all’incontro il presidente della FIPIC Fernando Zappile e il designatore arbitrale Michele Saracino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.