I fatti del giorno: domenica 3 dicembre 2017

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
TRUMP SU CASO FLYNN, NESSUNA COLLUSIONE, SIAMO CONTENTI
MA TWEET POTREBBE RAPPRESENTARE OSTACOLO A GIUSTIZIA

Dopo 24 ore di silenzio Donald Trump irrompe sul caso Michael
Flynn, il suo ex consigliere alla Sicurezza Nazionale che si e’
impegnato a collaborare nelle indagini sul Russiagate. “Nessuna
collusione. Assolutamente nessuna collusione. Per questo siamo
contenti” dice il presidente. “L’ho licenziato perché ha mentito
al vice presidente e all’Fbi”, twitta Trump aprendo un nuovo
fronte di scontro. Le sue parole infatti sembrano far trapelare
il fatto che il presidente fosse a conoscenza – gia’ a febbraio
– delle dichiarazioni false rilasciate da Flynn all’Fbi, e
questo potrebbe rappresentare un ostacolo alla giustizia
complicando la sua posizione. Alla sicurezza ostentata in
pubblico dal presidente si contrappone, secondo indiscrezioni,
l’aria tesa che si respira alla Casa Bianca. Il timore diffuso
e’ che le possibili rivelazioni di Flynn possano causare un
effetto domino sulla famiglia Trump, colpendo il cognato Jared
Kushner fino ad arrivare al figlio Donald Trump Jr.
—.

CAMERA CASERMA CON BANDIERA NAZISTA, OCCUPATA DA MILITARE
MINISTRO DIFESA CHIEDE A COMANDANTE PROVVEDIMENTI RIGOROSI

“E’ occupata da un giovane militare del 6/o Battaglione
Carabiniere ‘Toscana’”, la camera dove e’ stato esposto un
vessillo rappresentante la bandiera “in uso alle forze armate
Prussiane” oltre ad “altre immagini” all’interno di un locale
della caserma Baldissera di Firenze. E’ quanto precisa una nota
diffusa dal Comando del Battaglione ‘Toscana’ in relazione al
video postato su un sito fiorentino in cui si vede la bandiera,
che e’ utilizzata in tutta Europa da gruppi neonazisti. Il video
ha fatto velocemente il giro dei social. Il ministro della
Difesa Roberto Pinotti ha chiesto al Comandante Generale dei
Carabinieri, Tullio Del Sette, “chiarimenti rapidi e
provvedimenti rigorosi”.
—.

DI MAIO, CINQUE STELLE PRIMO PARTITO E AVRANNO INCARICO
BERLUSCONI LI ATTACCA, LORO RICETTE DEVASTEREBBERO ECONOMIA

Conferma i contatti con gli investitori stranieri e anzi
annuncia un tour nelle capitali europee per rassicurarne altri
sulla “stabilità” che arriverebbe con il M5s; svela che i
grillini puntano a reintrodurre l’art 18; pronostica che saranno
i Cinque Stelle ad avere l’incarico dopo il voto, come primo
partito e senza alleanze. Il lungo tour nelle province lombarde
serve a Luigi Di Maio per farsi conoscere meglio in un Nord che
può rivelarsi decisivo alle prossime elezioni politiche. Silvio
Berlusconi attacca i Cinque Stelle:”Le loro ricette economiche
devasterebbero la nostra economia, massacrerebbero in
particolare il ceto medio sotto i colpi di una tassazione
insostenibile”. Nella Lega, dopo Roberto Maroni, anche Umberto
Bossi prende le distante dagli skinhead del blitz di Como. “Quei
voti la Lega non deve cercarli” dice il Senatur. Ma il
segretario della Lega ribatte che il problema “sono le migliaia
di clandestini che picchiano, rubano, stuprano”.
—.

CGIL IN PIAZZA CON MANIFESTAZIONI IN CINQUE CITTA’ ITALIANE
CAMUSSO ATTACCA GOVERNO SU PENSIONI, PROPOSTA A CISL E UIL

La Cgil e’ scesa in piazza ieri con manifestazioni in cinque
citta’, attaccando il governo che “ha chiuso le porte” e
“disatteso gli impegni” sulla previdenza, come ha detto piu’
volte la segretaria generale Susanna Camusso. La Cgil ha chiesto
una “svolta” su pensioni, lavoro e giovani mentre gia’ prepara
una nuova “mobilitazione generale” e lancia una proposta a Cisl
e Uil con cui “bisognerà ricostruire i fili” dell’unità. Al
fianco della Cgil c’era anche la sinistra, con esponenti di Mdp,
Sinistra italiana e Possibile, di Campo progressista e
Rifondazione comunista.
—.

A MOGLIE DIVORZIATA QUOTA TFR MARITO, ANCHE DOPO DECENNIO
SENTENZA TRIBUNALE TORINO CONTRO AGENTE ASSICURATIVO

Alla moglie divorziata spetta una quota del Tfr del marito.
Anche se l’uomo ha ricevuto l’indennita’ 10 anni dopo lo
scioglimento del matrimonio. Un principio ribadito dal tribunale
di Torino, che ha ordinato a un agente assicurativo di versare
all’ex consorte 94.508 euro piu’ interessi e spese processuali.
Il caso non costituisce una novita’. Di rilievo pero’ due
aspetti: il primo e’ il tempo trascorso dalla proclamazione del
divorzio, un decennio. Il secondo e’ legato al cosiddetto “onere
della prova”: l’agente assicurativo non ha saputo o potuto
dimostrare che quei 393 mila euro liquidati dalla compagnia non
erano un Tfr, ma una sorta di buonuscita. —.

TORINO-ATALANTA 1-1 IN TERZO ANTICIPO 15/A GIORNATA DI A
MARCHIONNE, MINACCIA FAR USCIRE FERRARI DA F1 E’ SERIA

Pareggio 1-1 tra Torino e Atalanta nel terzo anticipo della 15/a
giornata di serie A. Oggi l’Inter cerca il sorpasso in testa sul
Napoli ospitando il Chievo. Alla presentazione del ritorno
dell’Alfa Romeo in Formula 1 il presidente della Ferrari Sergio
Marhionne ha detto che ”la minaccia di far uscire la Ferrari
dalla Formula 1 e’ seria”. ”Abbiamo tempo fino al 2020 per
trovare una soluzione che sia di beneficio alla Ferrari” ha
aggiunto. Addio al nuoto per Filippo Magnini. Il quasi 36/enne
due volte campione del mondo lo ha annunciato a Riccione ai
campionati italiani in vasca corta.(Fonte ANSA).

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.