A 27 anni già indossa la toga: il salernitano Gianluca Caputo è il magistrato dei record

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
E’ salernitano il magistrato più giovane d’Italia. Gianluca Caputo di Battipaglia 28 anni il prossimo 19 febbraio indossa la toga giovanissimo. Laureatosi all’università di Salerno in giurisprudenza con 110 e lode e plauso della commissione nell’ottobre 2013 da subito è stato un predestinato. Nello stesso anno della laurea vince premio laurea studenti meritevoli università di Salerno. Nel 2015 gli viene conferito il diploma si specializzazione alle professioni legali sempre dall’ateneo di Fisciano. Nel luglio 2016 ha partecipato al concorso in magistratura a Roma superando brillantemente prima lo scritto e poi l’orale conquistando la medaglia di magistrato più giovane d’Italia. Un percorso, quello in magistratura che richiede non solo una grande preparazione ma anche spirito di sacrificio.

DI UN MESE PIU’ GIOVANE IL NAPOLETANO GIANLUIGI APICELLA. Ad integrazione di quanto scritto segnaliamo che di un mese più giovane del magistrato salernitano c’è Gianluigi Apicella nato a Napoli il 16 marzo 1990.

Apicella si è laureato in giurisprudenza alla Federico II a luglio 2013 con 110 e lode e poi specializzato al Suor Orsola nel 2015. Nel 2016 ho superato l’esame di abilitazione all’esercizio della professione forense.

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. x Silvio……..che tiene a precisare …….vorrei vedere quando si presenta se dice di essere di Battipaglia e non di Salerno…….ma x favore…evitate di scrivere ste cose…….Auguri al giovane di Battipaglia e che abbia una carriera prestigiosa….. col cuore….

  2. Dott.Landi Pasquale:laureato all’Universita di Salerno in tre anni ed una sessione a 22 anni .a 23 vincitore del concorso in magistratura dopo sei mesi dalla Laurea.Quali record rappresentate?Salernitano doc.

  3. Caro Battipagliese, ti ricordo che la tua città é stata istituita nel 1929, hanno più identità e storia i Rom di Eboli che …..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.