«Vendeva» la fidanzata sul web, sconto di pena per un giovane sardo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Assolto dall’accusa di lesioni personali, ma confermata la condanna per sfruttamento della prostituzione minorile.

Sconto in appello per un 32enne di origini  sarde che, attraverso una serie di annunci su internet, aveva messo in piedi un giro di prostituzione “mettendo in vendita” la sua fidanzatina, una 16enne della Costiera Amalfitana.

La sentenza è stata pronunciata nel pomeriggio di ieri dai giudici della Corte d’appello del tribunale di Salerno che hanno concesso all’imputato, assistito dall’avvocato Marco Martello,le attenuanti generiche ritenute prevalenti sulla contestata aggravante condannandolo a 4 anni di reclusione invece dei sei anni e mezzo comminati in primo grado.

Accolta quindi la tesi della difesa che, nel chiedere le attenuanti generiche, puntava ad evidenziare una condotta “attiva” anche da parte della minore rappresentata in giudizio all’avvocato Gino Bove.

Il caso risale a sette anni fa quando vennero tre misure cautelari nei confronti di insospettabili coinvolti nella vicenda. I professionisti vennero accusati di essere i presunti clienti della sedicenne della Costiera Amalfitna. Clienti che – secondo le indagini- erano stati reclutati il fidanzato della ragazzina. Il processo di primo grado li ha scagionati tutti, assolvendoli con la formula piena: non potevano sapere che quella giovane non fosse ancora maggiorenne.

Sorte diversa per il quarto degli indagati. A fare da mediatore e organizzatore degli incontri – secondo l’accusa – era proprio il fidanzato. Nel corso del dibattimento di primo grado si è a lungo discusso anche della personalità della vittima grazie anche alle perizie sul computer della 16enne che aveva frequenti conversazioni in chat erotiche dove si organizzavano anche scambi di coppia. Su quel computer, inoltre, era stata usata spesso la webcam.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.