A2 volley femminile: P2P GIVOVA in trasferta a Cuneo

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La P2P GIVOVA è di nuovo in viaggio: la tredicesima giornata d’andata del campionato nazionale di serie A2 femminile di volley coincide con una trasferta in Piemonte. Domenica 10 dicembre, con fischio d’inizio alle ore 17, capitan Strobbe e compagne saranno di scena a Cuneo, sul campo della terza in classifica ma di fatto seconda, perché a pari merito con la corazzata Soverato, a quota 26. Reduce dalla vittoria – la seconda consecutiva – contro Olbia (che nel frattempo è stata sconfitta nell’anticipo da Orvieto a domicilio, al tie break) la squadra di caoch Castillo è decisa a vendere cara la pelle, spronata alla vigilia dalle parole del presidente Franco Montuori.

“Contro Marsala e Olbia sono arrivate due vittorie indispensabili: dovevamo fare bottino pieno per tenere a distanza di sicurezza le altre pericolanti, molte delle quali hanno già riposato – analizza il patron della P2P GIVOVA – La sosta obbligata è in programma per noi il 13 dicembre e in quella circostanza saremo alla finestra per verificare i risultati che matureranno sui campi dove saranno impegnate le altre che lottano come noi per un campionato tranquillo, fuori dalle sabbie mobili della classifica. Ci siamo risollevati dopo alcuni scivoloni e un periodo di sbandamento ma considero questa fase del campionato un momento di partenza. Abbiamo messo punti pesanti in cascina, 14 dopo 12 giornate, abbiamo 7 punti di vantaggio sulla zona a rischio ma  non voglio calcoli perché sono solo di tappa, assai provvisori. E’ d’obbligo il reset, nulla è stato ancora fatto. Ora ci misuriamo con Cuneo, una rivale fortissima e attrezzata, terza in classifica. Non partiamo battuti e non lo saremo mai finché non sarà caduto a terra l’ultimo pallone del match: questo è il mio spirito e questo coach Castillo trasferisce alla squadra. Con le atlete ho parlato a lungo e anche ad alto volume, dopo le tre sconfitte consecutive: era necessario sterzare ma soprattutto guardarsi negli occhi. Ho chiesto alle giocatrici di tirar fuori dall’armadietto la grinta e le motivazioni delle prime sei partite. Abbiamo costruito una squadra che può competere per un obiettivo innanzitutto di salvaguardia della categoria e vogliamo centrarlo: nelle sfide a Marsala e Olbia ho rivisto una P2P tonica e tenace, la squadra che conosco ma – ripeto – non sono appagato e nessun deve esserlo. Il campionato è lungo, tortuoso, logorante, riserverà ancora insidie. Ci sono squadre più forti della P2P ma tutte possono incappare nella giornata storta. Se capita, non voglio indecisioni: in campo si parte in parità”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.