Lo scrittore Bruce Sterling rapinato: “Napoli tra immondizia e gang”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa
“Esprimiamo piena solidarietà allo scrittore Bruce Sterling che è stato vittima di una rapina a mano armata mercoledì mattina nei pressi della Stazione Centrale in piazza Garibaldi – dichiarano il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e Gianni Simioli della radiazza – ma le sue parole superficiali e sprezzanti verso Napoli sono davvero fuori luogo e non degne di un uomo di cultura. Una somma di luoghi comuni davvero squallida e non veritiera”.
Sterling ha affermato che “della Napoli attuale conosco l’immondizia. È un’immagine di cui non potrete liberarvi ancora per molto tempoquando sono in Texas giro armato. In Italia non posso farlo, forse potrei qui a Napoli, potrei facilmente averla addosso perché le hanno gli uomini dei clan, come descritto da Gomorra”.
“La serie Gomorra – continuano Borrelli e Simioli – purtroppo fa anche questi danni mostra al mondo una realtà forzata e irreale. Di emergenze rifiuti invece a Napoli e in Campania non se ne vedono da tempo. Il suo disprezzo contro la nostra città e i napoletani in genere non gli fa onore e lo mette allo stesso livello di persone poco acculturate come i leghisti. Napoli ha gli stessi problemi di tante altre metropoli mondiali ma proprio in questi giorni ha ottenuto l’ennesimo riconoscimento mondiale dall’Unesco per l’arte dei pizzaioli. Lo invitiamo a visitare la nostra terra con occhi meno prevenuti. Se vorrà saremo lieti di accompagnarlo noi personalmente, siamo certi che cambierà il suo giudizio ingeneroso e sprezzante”.
Successivamente la moglie di Sterling ha smentito la rapina:

Tutte balle – scrive la moglie di Sterling, scrittrice, giornalista e regista serba – Bruce non ha mai detto questo perché non è successo a lui ma a me, uno scippo minore. Ma anche in polizia volevano che lui, il maschio, entrasse con me per fare la denuncia, nonostante il fatto che non parli l’italiano e che non fosse lui la vittima”.

“Insomma – prosegue la Tesanovic, nota attivista femminista – una donna non può nemmeno essere scippata con il suo vero nome e cognome”. “E Napoli – prosegue – non c’entra, tutta Italia è cosi! Con i giornalisti che non capiscono l’inglese ma si nutrono di scandali e di celebrità”. Insomma, avrebbero raccolto e tradotto male le parole di suo marito.

Ma la moglie di Sterling prosegue e aggiunge che la peggiore rapina della sua vita l’ha subita sì in Italia, ma non a Napoli bensì nella città in cui vive: Torino.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. Mi sembra sempre la stessa litania …..che questo pseudo-scrittore sbaglianel non ammettere che Napoli é una città bellissima……siamo d’accordo, ma usare ciò come paravento e nascondere l’immondizia sotto il tappeto.
    Basta difendere, bisogna ammettere la Realtá, bisogna scuotere la coscienza civile dei Napoletani per bene, se cambia Napoli cambia tutto il Sud, il quale potrebbe vivere di urismo e non di camorra, ma una certa mentalitá napoletana va estirpata non giustificata.

  2. Siamo alle solite, sono i napoletani come voi che rovinano la città, cercate continuamente di mettere i prosciutti sugli occhi per non vedere che a Napoli è un susseguirsi di soprusi, violenza, di menefreghismo. Il napoletano è c…. miei, non c’è senso civico, non c’è rispetto per gli altri, ma perché a Napoli vivono due categorie di persone, i cittadini, persone umili e perbene ed il popolo napoletano che deriva dagli osci come venivano definiti al tempo dei greci, cioè osceni. E basta…………..

  3. “Il suo disprezzo contro la nostra città e i napoletani in genere non gli fa onore e lo mette allo stesso livello di persone poco acculturate come i leghisti. Napoli ha gli stessi problemi di tante altre metropoli mondiali ma proprio in questi giorni ha ottenuto l’ennesimo riconoscimento mondiale dall’Unesco per l’arte dei pizzaioli”….
    Eccola la sintesi del napoletano pensiero: c’e Tutto, dal vittimismo all’autocelebrazione fuori luogo del tipo, siamo sommersi di problemi ma abbiamo il sole, il mare, la pizza e la squadra che gioca il calcio più bello d’Italia… mi spiace per voi, ma fino a quando non cambierà la vostra mentalità e dei politici che vi rappresentano, Napoli subirà sempre le stesse giustificate accuse. Oggi po scrittore, domani il cantante, poi l’artista.

  4. Marcos 2 bugiardo napulillo!
    Quando una cosa del genere succede a Salerno se ne parla per mesi proprio perchè è una cosa rara. E sai di solito chi sono a compiere queste rapine? Napulegni in trasferta

  5. Caro l’unesce je egge un saliernitan vurrei saper quante fatte diventare u patrimonio re umann i luce i natal accussi nui saliernitan puttemme festegge

  6. Che il loro insignificante paesello di 100 mila anime sia la Svizzera… poi però leggi di arresti per droga,di furti hai danni di 13 , di pareggiatori abusivi e ti viene da ridere.

  7. È semplicemente pazzesco ! La notizia è falsa. Lo scippo è avvenuta alla moglie a Torino. E sterling non ha mai detto nulla di tutto ciò. Vergognatevi tutti! Voi fate veramente pena

  8. napoletani (ammesso che siate in più persone e non uno solo con più nickname) imparate a leggere, non ha detto che lo scippo a napoli non è avvenuto, ha detto che il peggiore che le è capitato è successo a Torino.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.