A Corbara (SA) si sfidano 6 noti maestri pasticcieri, al via GolosiFest

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Dolci a metro 0, a Corbara, alla prima edizione di GolosiFest, lanciata la sfida di sei noti maestri pasticceri. Il Sindaco Pietro Pentangelo: “Da noi la valorizzazione della filiera agroalimentare dei Monti Lattari e con la trasformazione dei nostri prodotti tipici  per una cultura gastronomica di qualità e salutare”. Successo per la prima edizione di Golosi Fest, la rassegna ideata da MediaLeader la coop di comunicazione guidata dal giornalista Agostino Ingenito, in collaborazione con la rete di imprese CorbaraExcellent, diretta da Carlo D’Amato e l’Amministrazione Comunale.

È stato il palazzo di vetro, la nuova struttura comunale recentemente inaugurata, ad ospitare l’iniziativa con i cookingshow dei maestri pasticceri Alfonso Pepe, Gerardo Di Dato, Pasquale Bevilacqua, Gaetano Nasta, Angelo Grippa e i fratelli cioccolattieri Enzo e Salvatore Todisco. Ingredienti preziosi  del territorio per farcire eccezionali lievitati elaborati dai maestri pasticceri durante la serata. Dal panettone al vino Aglianico di Alfonso Pepe di Sant’Egidio del Monte Albino alle albicocche del Vesuvio e camomilla di Tramonti per il panettone Incontro dell’angrese Gerardo Di Dato. E poi la frutta del suo territorio  con le particolari pesche corbaresi sapientemente candite per il lievitato di Gaetano Nasta e la cassata tutta salernitana con ricotta di bufala realizzata da Pasquale Bevilacqua, Pasticceria Mamma Grazia di Nocera Superiore.

Il marzapane metro 0 per il maestro Angelo Grippa che da Eboli ha portato le novità per l’impasto di zucchero che tanto piace nelle feste. Dalle pure fave di cacao del SudAmerica al cioccolato che sa di territorio con la composizione di un presepe allestito tutto commestibile per i fratelli Todisco, cioccolatieri di Sant’Antonio Abate. “Ai maestri pasticceri che sono intervenuti abbiamo dato un arrivederci a presto per condividere un progetto che stiamo costruendo insieme ad esperti e cultori del territorio – dichiara il
Sindaco Pietro Pentangelo – La nostra Corbara, come riferimento per la valorizzazione della filiera agroalimentare dei Monti Lattari. Il nostro corbarino che tanto successo sta avendo anche per le sue caratteristiche antitumorali e i prodotti del territorio per lavorare in sinergia ad uno sviluppo sostenibile agganciandoci alla filiera turistica”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.