Bollini, un anno di gioie e dolori: rimarrà nella storia per derby Avellino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Alberto Bollini, dunque, non è più l’allenatore della Salernitana. Il tecnico di Poggio Rusco, conclude dopo un anno e dieci giorni la sua esperienza da mister dell’Ippocampo. Fatale il pareggio contro il Perugia, subito al minuto 92 da Buonaiuto.

Il bilancio di Bollini da allenatore della Salernitana è di 59 punti in 46 partite frutto di 14 vittorie, 17 pareggi, e 13 sconfitte. Un bottino che, con la Tim Cup giocata all’inizio di questa stagione, diventa di 15 vittorie, 18 pareggi e 13 sconfitte aggiungendo il successo di misura per 2-1 con l’Alessandria e il pari per 3-3 con il Carpi.

In queste ore tante le considerazioni dei tifosi granata sull’esonero di Bollini. C’è chi si dice contento, chi invece si schiera a favore dell’ex ormai trainer del cavalluccio. In molti bacchettano Bollini per non aver trovato varianti tattiche al suo schema, altri invece ricordano le rimonte incredibili avvenute sotto la sua guida. C’è chi comunque lo elegge ad uno degli allenatori della storia granata: l’unico a vincere il derby ad Avellino, recuperando da 2-0 a 2-3…Senza dimenticare l’altro derby vinto contro gli irpini all’Arechi a maggio condannandoli quasi alla Lega Pro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Ciao Alberto, hai fatto un buon lavoro,
    e hai portato un buon clima,
    ti ricorderemo come il castigatore dell’Avellino
    in 2 partite consecutive.
    Troverai presto un altra Equipe di livello.
    Qui però dopo tanti anni di B non ci si poteva accontentare
    di un campionato discreto.
    Salerno vorrebbe ritornare A per rifarsi di
    una retrocessione (98-99) la più amara e ingiusta
    che il calcio ricordi: una squadra da Uefa che tornò in B.

  2. Da vecchio tifoso granata , me lo ricorderò come un allenatore che non ha quasi mai azzeccato una sostituzione a partita in corso, facendoci pareggiare diverse partite( vedi Parma e Perugia tanto per citarne due) .Quest’anno ci sono tanti giocatori, forse troppi , e lui è andato in confusione ( perchè insistere su Mantovani nel ruolo di laterale ,quando lo stesso è un ottimo centrale difensivo?)Pur tuttavia ciò non toglie , e questo umanamente dispiace, paga anche per una programmazione societaria per niente chiara.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.