A Napoli arriva la vigilanza armata per proteggere gli alberi di Natale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
“La prepotenza e la violenza delle baby gang ha raggiunto livelli tali che è necessario prevedere la sorveglianza armata degli alberi di Natale, ma nonostante questo il Prefetto continua a sottovalutare il fenomeno e a non rispondere alla nostra richiesta di convocare una riunione monotematica del Comitato per l’ordine e la sicurezza”.

A raccontarlo il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, insieme a Gianni Simioli de La radiazza, precisando che “Massimiliano Rosati del Gambrinus ha chiuso un accordo con una società di vigilanza privata per proteggere gli alberi di Natale che ha allestito nei pressi della storica caffetteria di piazza Trieste e Trento dopo gli “avvertimenti” dei giorni scorsi, quando un gruppo di ragazzini avevano preannunciato che avrebbero rubato l’albero del Gambrinus perché era nel loro territorio, quello dei Quartieri Spagnoli, arrivando anche a vere e proprie minacce, con temperini, verso i titolari dello storico caffè e i dipendenti che stavano allestendo l’albero”.

“Il furto degli alberi da parte delle baby gang, che li usano per ricavarne legna da bruciare per il ceppo di Sant’Antonio, purtroppo sta diventando una tradizione” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “le baby gang non l’avranno vinta e, infatti, i fratelli Antonio e Arturo Sergio e Massimiliano Rosati, patròn del Gambrinus, hanno deciso di regalare un altro albero di Natale alla città, mettendolo in Galleria Umberto, proprio nel luogo diventato una sorta di fortino delle baby gang”.

Per procedere all’installazione dell’albero di Natale in Galleria, si attende solo l’autorizzazione del Comune che è stata richiesta dal consigliere comunale dei Verdi, Marco Gaudini.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.