Cilento, matrimoni al setaccio della Finanza: sposi giustifichino spese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Matrimoni con relativie spese per il locale, fotografo, fioraio, sarto, parrucchiere ecc., dfiniscono sotto la lente d’ingrandimento della Compagnia della Guardia di Finanza di Agropoli, coordinata dal cap. Ciro Sannino.
Come riporta il sito Stile.tv a numerose coppie convolate a nozze negli ultimi 24 mesi, la maggior parte delle quali residenti nei comuni di Capaccio Paestum ed Agropoli, le Fiamme Gialle cilentane hanno inviato di recente, con raccomandata postale, un questionario tributario finalizzato ad indagini esplorative nel settore dei ‘Wedding Planner’ legato all’organizzazione dei matrimoni. Gli sposini avranno 15 giorni di tempo per rispedire con raccomandata postale o riconsegnare a mano il questionario, corredato delle documentazioni fiscali richieste, firmato e compilato in ogni sua parte.

Dalla raccomandata, si evince che gli accertamenti esplorativi (ai sensi dell’art. 51, comma 2 del DPR 26.10.1972 n. 633 e dell’art. 32 DPR 29.09.1973 n. 600) disposti dai finanzieri agropolesi, riguardano nello specifico: l’acquisto degli abiti sposa/sposo per la cerimonia nuziale; i servizi prestati da estetiste e parrucchieri per le acconciature; il ristorante/hotel dove si è svolto il ricevimento; gli addobbi floreali; l’acquisto delle bomboniere; il servizio fotografico/filmino ricordo; il noleggio dell’autovettura per gli sposi; l’acquisto dei mobili.
I neo marito e moglie dovranno fornire tutti i dati identificativi delle strutture, dei professionisti, dei negozi, delle attività commerciali e delle agenzie scelte per organizzare il giorno più bello della loro vita, indicando prezzi e modalità di pagamento, allegando ovviamente copia delle rispettive fatture e/o ricevute fiscali.
Un’indagine tributaria mirata, dunque, a stanare eventuali fenomeni di evasione fiscale in un universo, quello dei wedding planner, che nel nostro Paese nasconde, spesso, attività irregolari, lavoro sommerso e lauti incassi in ‘nero’, a discapito della leale concorrenza nei vari settori interessati dal business dei matrimoni all’italiana.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Speriamo venga usato lo stesso metro di giudizio per chiunque soprattutto per le Caste. Un dubbio sorge spontane o chi controlla i Controllori? In Democrazia la legge E’uguale per tutti?

  2. L’Italia è l’unico paese europeo che si serve della GdF, un corpo militare per i controlli antievasione e tutti gli altri compiti tributari,etc. Più volte la CE uropea ha chiesto allo stato italiano di sciogliere tale corpo per la palese incongruenza e difformità rispetto alle altre nazioni tant’è che paghiamo salatissime multe alla CE a tal proposito……….andassero a stanare i grandi evasori……..se ne hanno la forza e la volontà invece di rompere le scatole ai neo sposini i quali farebbero bene a pensare di andarsene al più presto dall’Italia ormai trasformata in uno stato di polizia e tra i più corrotti al mondo….forti con i deboli e deboli con i forti!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.