Contro l’Entella si rivede la difesa a quattro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Sono entrate nel vivo le prove tecniche di mister Colantuono. Il nuovo corso granata comincia all’insegna del 4-4-2 (ma a tratti nel test con la Primavera di mister Mariani è stato provato anche il 4-3-3) e probabilmente proprio con questo spartito tattico (o con una variante leggermente più prudente, il 4-4-1-1 se Colantuono decidesse di rilanciare dal primo minuto Rosina) la squadra di Lotito e Mezzaroma potrebbe scendere in campo a Chiavari. La base di partenza sarà rappresentata senza dubbio dalla linea difensiva a quattro.

A guardia della porta di Adamonis (visto che Radunovic dovrà stare fermo per un bel po’ dopo l’infortunio rimediato contro il Perugia) ci saranno sicuramente i terzini Pucino (Perico non è ancora pronto) e Vitale. Qualche dubbio in più al centro: Bernardini sta molto meglio, ma potrebbe non avere i 90 minuti nelle gambe, Schiavi, Mantovani e Popescu sono in lizza. I problemi alla caviglia, invece, non danno tregua a Tuia, che dovrà stare fermo per un altro mese. Se si giocasse anche con il centrocampo a quattro, Sprocati e Gatto sarebbero in vantaggio rispetto alla concorrenza (Zito ed Asmah a sinistra, Kiyine e Di Roberto a destra), mentre al centro giocherebbero due tra Minala, Odjer, Ricci e Signorelli (più indietro nelle gerarchie sembra al momento Rizzo).

In avanti, la coppia titolare potrebbe essere composta da Bocalon e Rodriguez (con Rossi pronto a subentrare in qualsiasi momento per cambiare ritmo), a meno che alle spalle dello spagnolo Colantuono non decida di impiegare Rosina, anche lui però non al meglio, per conferire maggiore imprevedibilità alla manovra (ed un pizzico di equilibrio in più in fase di non possesso). Se la Salernitana, invece, giocasse col 4-3-3 (dall’inizio o a gara in corso, nel caso in cui ci fosse da conferire più “peso” al reparto avanzato), in mezzo al campo ci sarebbe bisogno di muscoli e cervello, mentre nel tridente d’attacco ieri sono stati provati Di Roberto e Sprocati ai lati di Bocalon.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.