Salerno dice addio al prof Bojano, tre generazioni formate alla sua scuola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Salerno piange la morte del professore Giulio Bojano. Un uomo che come ricorda il figlio Gabriele, «ha amato a tal punto la scuola da sacrificare ad essa tutta l’esistenza».

Fino al 1990 è stato uno dei pilastri del liceo classico Tasso, dove ha insegnato latino e greco. La sua carriera professionale subì un’interruzione a causa di incomprensioni con la dirigenza. «Mio padre – spiega Gabriele – fu il primo a inserire il metodo dei quiz interdisciplinari e a chiedere ai suoi studenti di valutare i docenti».

In tanti questa mattina a Pastena presso la chiesa di Gesù Redentore per rendergli l’ultimo affettuoso saluto. « Io e i miei fratelli Lucio e Giancarlo abbiamo un sogno: che siano in tanti a partecipare ai suoi funerali. E siano soprattutto gli ex alunni ai quali papà era legato da un rapporto quasi di padre e figlio», aveva confessa sui social il giflio Gabriele.

«Resta come testimonianza delle sue innovative intuizioni un libro auto prodotto, “Stulte, stude” – confida Gabriele – una sorta di Google all’incontrario in cui da alcuni ritratti, ce ne sono un’infinità, bisogna risalire all’identità dei personaggi citati.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Caro Professore,quanti ricordi,quanta nostra gioventù Lei porta via,quanti uno meno meno,quanti aneddoti delle ore di latino e greco,i memorabili giorni della prima occupazione di una scuola a Salern-il mitico liceo De Santis di via Capone-con Italo D’Elia,Michele Santoro,Mimmo Vetromile,Mario Amatruda,Enzo Fasano,Salvatore Miccio e co i professori Smaldone e Virtuoso,tra gli altri.Ma nei cuori di noi alunni di un tempo lontano,permettemi,e lei sorriderà,resterà sempre l’epigrammista Fileta di Cos.-Americo Montera

  2. Grazie, Professore. Indimenticabili i suoi foglietti dattiloscritti e fotocopiati per la traduzione all’impronta! E la sua frase ” Il vocabolario è vostro nemico! ” … Altri tempi. E forse altra scuola.
    Non ho potuto essere presente in chiesa, ma un pezzo del mio cuore sarà sempre con lei.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.