Uranio impoverito, Cirielli (FdI): «Governo discrimina comparto Difesa»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

“L’azione del governo Pd continua ad essere ispirata da un becero antimilitarismo che mortifica il comparto difesa in Italia”: è quanto dichiara il deputato di Fratelli di Italia, Edmondo Cirielli, componente della commissione d’inchiesta sugli effetti dell’utilizzo dell’uranio impoverito, auspicando che il  “Parlamento bocci l’emendamento alla Legge di Bilancio 2018, a firma di  Gian Piero Scanu, presidente della Commissione d’inchiesta sull’esposizione all’uranio impoverito, che trasferisce sotto la gestione dell’Inail le problematiche di salute che riguardano il Comparto Difesa”.

“Auspico che le forze politiche responsabili, che davvero hanno a cuore la dignità delle forze dell’ordine, al momento del voto raccolgano la richiesta che arriva dai militari, da cinque giorni in sciopero della fame all’esterno di Montecitorio, bloccando l’emendamento alla legge di bilancio che sposta sotto la competenza dell’Inail le malattie causate dall’amianto, che ha colpito centinaia di marinai sulle navi della Marina Militare italiana, aviatori, soldati, carabinieri. Ma anche degli effetti del contatto con l’uranio impoverito soprattutto da parte dei militari impegnati in missioni all’estero” spiega Cirielli.

“Ancora una volta registriamo da parte del Governo un atteggiamento punitivo nei confronti delle forze dell’ordine” – conclude il parlamentare di Fdi ricordando  “che invece sarebbe giunto il momento di dare un riconoscimento vero, con una legge equa e giusta, ai tanti militari malati che attendono giustizia”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.