Cacciatore uccide fratello per errore. Verdi: vietare caccia in tutta Italia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa

“E’ davvero assurdo che, nel 2017, si debba assistere a una tragedia come quella di Sala Consilina dove un trentacinquenne è accusato di aver ucciso, per errore, il fratello impegnato come lui e un’altra quindicina di persone in una caccia al cinghiale”.

Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e Patrizia Cipullo, responsabile dei diritti degli animali per i Verdi napoletani, per i quali “quest’episodio drammatico che ha stravolto una famiglia, dimostra, per l’ennesima volta, che la caccia, al di là dell’assurdità di cacciare animali come si faceva nelle epoche più remote, mette continuamente a rischio vite umane”.

“Senza dimenticare poi che, nel caso di ferimenti più o meno gravi, tutte le spese sanitarie e quelle per l’assistenza economica successiva, ricadono sulla collettività che si trova a dover impegnare risorse pubbliche per riparare i danni commessi da chi ancora si diverte ad andare a sparare agli animali” hanno aggiunto sottolineando che “energie e soldi sprecati in questo modo potrebbero essere gestiti in maniera molto più utile proficua e il prossimo Parlamento dovrà prendere seriamente in considerazione l’idea di rendere la caccia illegale, vietandola su tutto il territorio nazionale”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. Premesso che anche io sono contro la caccia ma le Stronzate che dicono questi due cosiddetti verdi sono degne di essere trascritte nel Grande Libro delle Barzellette Italiane. Con i soldi di Tasse che pagano i cacciatori altro che Assistenza sanitaria,fate solo ridere.

  2. Vietiamo anche le automobili, il lavoro e tuttte quelle attività dove la gente muore…..ma per cortesia!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.