Salerno: respinge venditore di calzini. Lui gli forza auto e ruba borsa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
18
Stampa
Attimi di tensione all’ora di punta quest’oggi a Salerno centro dove, nei pressi di Via De Granita alle spalle dello stadio Vestuti, si è verificato un increscioso episodio. Un venditore abusivo di calzini  si è reso autore di un inqualificabile gesto. L’uomo ha cercato di vendere con insistenza i calzini ad un residente della zona che dopo aver parcheggiato la sua autovettura è andato via rispondendo in maniera seccata che non gli interessavano. Al suo ritorno l’uomo ha trovato la sua auto aperta con degli oggetti mancanti nella stessa (una borsa di lavoro e una bottiglia di vino). Ovviamente del venditore abusivo nessuna traccia. Il residente ha allertato le forze dell’ordine che non sono riuscite al momento ad individuare il 30enne .

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

18 COMMENTI

  1. Questi sono dei veri e propri delinquenti, io li ho trovati anche in autogrill verso Roma e hanno terrorizzato tutti quelli che scendevano dalle auto. Anche il direttore aveva paura, qui non si tratta di ambulanti che espongono la loro merce (sicuramente rubata o contraffatta) ma almeno non ti minacciano di darti dei soldi.

  2. ecco qua a tutti quelli che difendevano i cazettinari napuliell dicendo che non danno fastidio sono bravi…ora come giustificano questo triste episodio??

  3. Potrebbe essere stato chiunque a frugare nell auto, con quali prove il malcapitato può dire che è stato il venditore di calzini a danneggiare e rubare nell abitacolo? Con tutti sti ladruncoli che ci sono, non è mica certo che fosse stato lui

  4. premetto che schifo questi venditori di calzini, ma come si può essere capire chi ha rubato la borsa nell’auto senza prove? non ci si può basare su sensazioni

  5. Ste merd..e salernitane mi devono dire come fanno a sapere che sono di Napoli se ancora non l’hanno preso solo perché vende i calzini ?allora ogni pescivendolo e castagnaro dovrebbe essere di salerda

  6. Non per difendere il venditore, ma prima di fare accuse vorrei sapere se qualcuno lo ha visto forzare l’auto, sono accuse campate per aria.

  7. Ma c’è qualche imbecille che ancora crede alla favola che uno parte da Napoli per vendere 10 paia di fetentissimi calzini e ritirarsi con un incasso di una ventina di euro? Questi vengono a Salerno per indagare sulle abitudini dei negozianti e dei cittadini, per scrutarne i punti deboli verso i quali poi, i loro complici, possono effettuare rapine e furti vari.

  8. Dall’articolo si direbbe che non vi è certezza della colpevolezza dell’ambulante, ma solo un ragionevole indizio.
    Detto ciò, questi ambulanti sono diventati assillanti. Sere fa sul corso si muovevano a gruppi di 10-15, coprendo tutta la larghezza del corso. In pratica rastrellavano, nessun passante poteva sfuggirgli. Per non parlare di quelli che stazionano a Piazza Mazzini da anni.

  9. Mo’ come fa il giornalista a dire che il venditore aveva 30 anni? Era chiaramente 30enne come erano chiare le sue origini partenopee ?

  10. Per fare affari serve un territorio degradato ed istituzioni stanche ed inerti, per prima cosa va generata incertezza, poi paura ed “abitudine” ai piccoli abusi. Un numero spropositato di immigrati sfaccendati aiuta parecchio.

    Siamo già oltre questa prima fase, la napoletanizazione di Salerno procede come previsto.

    Prossimamente su questi schermi: gomorra 2, la succursale.

  11. C.afon ma credi di vivere nel principato di monaco ?a salerda non avete neanche la saliva per deglutire ma cosa devono rubavi e castagn e lupin? Hahahah

  12. La cosa che mi disgusta è quando il buonista di turno vuole difendere l’indifendibile o negare l’evidenza. Il fatto, oggetto di discussione, trova conferma in quanto la vittima ha sporto denuncia formale all’Arma dei Carabinieri. Pertanto, verranno esaminate immagini delle videocamere presenti nella zona e saranno ascoltati dei testimoni.
    Dagli articoli pubblicati sul web si evince che si tratta di un persona con marcato accento napoletano…quindi, in effetti, potrebbe essere un individuo di Bolzano…forse qualcuno ha la coda di paglia…e magari il mago Zurlì avrà rubato qualcosa all’interno dell’automobile…
    Infine, rispondendo all’esponente della scuola di vita, perchè dovremmo tacere? La sicurezza è un diritto di tutti e denunciare un dovere!!!
    Tra buonisti, delinquenti e sfiducia nella Giustizia…non vorrei comparisse qualche giustiziere…

  13. Sti figli di buona donna al rifiuto di mia moglie di comprare i calzini strapparono targa e portatarga della mia auto comprata 4 mesi prima e questo successe nel parcheggio di piazza Mazzini e ricordo pure il periodo, c’era lo street food poco distante.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.