Paolo Ruffini cala il sipario dell’IEFF, Irno Etno Folk Festival di Fisciano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

L’esilarante esibizione di Paolo Ruffini, nell’ultima serata di eventi in programma presso la tendostruttura della Villa Comunale di Fisciano, ha calato il sipario sulla seconda edizione dell’IEFF (Irno Etno Folk Festival). Una rassegna, che per il secondo anno consecutivo, ha regalato emozioni, divertimento e tanto coinvolgimento, arricchiti da una divulgazione della cultura e delle tradizioni tipiche locali del territorio fiscianese, che in questo modo ha esteso oltre confini il suo modo di raccontarsi attraverso la scoperta di luoghi incontaminati e gli avvolgenti ritmi della musica popolare etno-folk.

“Ringrazio – ha detto il consigliere comunale di Fisciano con delega agli eventi, Nicola Prudente – tutti coloro che hanno reso possibile il successo di questa seconda edizione dell’Irno Etno Folk Festival. Sono stati tre fine settimana intensi, nei quali abbiamo offerto la possibilità a gruppi di persone interessate, di scoprire il nostro territorio attraverso tour guidati lungo i nostri sentieri naturalistici, come l’Oasi di Frassineto, e nel cuore dei nostri borghi medievali. Poi, un ringraziamento particolare va attribuito ai gruppi musicali provenienti da diverse parti d’Italia, che hanno accolto il nostro invito a partecipare a questa coinvolgente ed interessante rassegna musico-culturale”. Il consigliere Prudente ha anche annunciato che, sull’onda dei primi due anni di successi, si proverà a migliorare ancora di più questa rassegna con la terza edizione, già in programma per il prossimo anno.

All’IEEF hanno partecipato band musicali quali: i gruppi pugliesi dei “Soballera” e “Folkemigra”; il gruppo di Torino “La Paranza del Geco”; i gruppi locali “A Voce do popolo” e i “Terraemares”; il gruppo avellinese “I Molotov d’Irpinia” e i singoli autori Giuliano Gabriele e Paskuale Iannone con la sua band. A completare il quadro di questa ricca rassegna musicale, ci sono state anche le esibizioni di due comici di fama Nazionale come Gene Gnocchi e Paolo Ruffini.

Soddisfazione è stata mostrata anche dal sindaco di Fisciano, Vincenzo Sessa, che ha fortemente voluto e sostenuto questa rassegna musico-culturale, affiancandola a quella di spettacoli Natalizi per grandi e piccini del “Villaggio di Babbo Natale”, che chiuderà i battenti il giorno 29 dicembre con la straordinaria partecipazione del maestro Bruno Venturini, che si esibirà in un concerto post-Natalizio, alle ore 20.30, all’interno della tendostruttura. Tutti gli ingressi presso la tendostruttura della Villa Comunale di Fisciano, sia per il Villaggio di Babbo Natale (in programma dall’1 al 26 dicembre) che per quello dell’IEEF sono gratuiti.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.