Santoro su restrizioni per la musica live: “Amministrazione guastafeste”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Il consigliere comunale Dante Santoro commenta le ultime disposizioni date dal Sindaco di Salerno per le vigilie di Natale e Capodanno con forti restrizioni per i locali che vogliono fare musica: “E’ un’ amministrazione guastafeste… – afferma il Consigliere dei Giovani salernitani-dem – Hanno mascherato i divieti con restrizioni vergognose, ma in sostanza saranno quasi azzerate le esibizioni musicali ed artistiche. Infatti sarà possibile solo la musica con lo stereo e simili nei pubblici esercizi o le esibizioni con strumenti musicali non elettrificati, ovvero qualche antica chitarra e mandolino. Con queste scelte pavide l’hanno data vinta proprio agli incivili, perché, come ho più volte proposto, bastava adottare contromisure idonee sulla sicurezza con il controllo delle zone sensibili, abbinate ad una sensibilizzazione maggiore da fare in sintonia con gli esercenti. Avevamo chiesto di gestire diversamente la situazione, ma purtroppo hanno fatto orecchie da mercante e dobbiamo commentare un altro pasticcio.”

PRONTO SIT-IN DI PROTESTA

Dopo l’ordinanza sindacale emessa dal sindaco Enzo Napoli, venerdì 22 dicembre alle 11 si terrà un sit-in di protesta sotto al Comune con gli artisti, gli esercenti salernitani e gli amanti della movida che vogliono dire no ai divieti mascherati ed alle demonizzazioni di chi prova a dare un servizio alla città nel rispetto delle regole. “Chiediamo venga rivista quest’ordinanza che mortifica e danneggia non solo gli artisti e gli esercenti, ma la città intera – dichiara sempre Dante Santoro – Basterebbe fare qualche pattugliamento in più e prevenire i pericoli con momenti di sensibilizzazione per evitare  determinati inconvenienti. In queste settimane è stata promossa una vergognosa campagna denigratoria verso chi prova a ravvivare la nostra città con eventi artistici”.
“Va tutelata l’immagine di tante persone perbene che organizzano momenti di intrattenimento con spirito sano ed innovativo. Gli incivili ci saranno sempre,  ma ciò non vuol dire che a Salerno dobbiamo fare il coprifuoco. Ancor più grave e meschino è che certe decisioni vengano prese a due giorni dalla vigilia di Natale. Vogliamo evitare un’ altra occasione persa per Salerno, continuando a dire sì alla musica ed ai momenti artistici”.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Davide Santoro non perde mai occasione per stare zitto. Questo da un lato mi fa piacere, perchè così si fa del male da solo. Difende solo i commercianti e mai la popolazione, bravo Davide, sei tutti noi. Possiamo contare su di te. Cosa credi che non ricordiamo la tua battaglia contro lo street control a favore dei commercianti che non possono avere i clienti rigorosamente in doppia fila mentre fanno lo shopping? Mah, questo ci meritiamo.

  2. Meglio stare a casa e non spendere soldi nei locali della citta’ , mettero’ la musica a casa mia e mi godro’ questo giorno di festa ….

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.