La storia di Alberto: «Ho perso tutto, ora vivo sui gradoni della Chiesa»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
«Sono del nord, ero felicemente sposato e tutto sembrava andar bene. All’improvviso ho perso tutto, mia moglie, la mia famiglia ed anche la sua, il lavoro e la casa».

Inizia così la triste storia di Alberto B., poco più di 55 anni, residente al nord ma trasferitosi a Salerno in cerca di fortuna dopo la separazione dalla moglie. Una separazione che gli è costata cara, tanto. Forse troppo. Ha perso la casa, ma cosa ancor più grave ha perso l’affetto e la stima della famiglia di lei e dei suoi stessi genitori, parenti e amici. Lo scrive il quotidiano Le Cronache oggi in edicola

Da tempo, ormai trascorre le sue giornate per strada, in cerca di un lavoretto che gli permetta di raccimolare qualche soldo e dorme a Torrione, sule scalinate della chiesa Santa Maria ad Maryres o al centro, nei pressi della stazione ferroviaria.

«Non passo sempre qui la notte, dipende dalle condizioni meteo. Sono sempre per strada, si ma almeno cerco di ripararmi quanto più possibile dalla pioggia, impossibile farlo dal gelo se non tentando di comprirmi quanto più possibile», racconta ancora Alberto ai ragazzi di Protesta popolare salernitana che nella serata di giovedì hanno provveduto a distribuire coperte ed indumenti agli invisibili della città, quelle persone che non hanno più un tetto sopra la testa e trascorrono la notte al gelo, nonostantela colonnina di Mercurio in questi giorni segni temperature che sfiorano lo zero.

Quella di Alberto è solo una delle tante storie raccolte da Tiziano Sica, tra i fondatori del gruppo, insieme agli altri ragazzi che nonostante il freddo hanno percorso a piedi la città per incontrare i clochard. C’era una giovane rumena, ragazzi e uomini provenienti da diversi paesi europei che con quel poco di italiano che sono riusciti ad apprendere hanno raccontato le loro storie con non poche difficolta.

Fonte Le Cronache oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Questo è il Governo Italiano….poi invece per gli extracomunitari che arrivano in massa ….alberghi a cinque stelle con piscina e Wi-Fi…!!!! Bravi !!!

  2. Questo è il Governo Italiano….per gli extracomunitari che arrivano in massa invece alberghi a cinque stelle con piscine e Wi-Fi !! Bravi

  3. Guardate che la storia di Alberto è tutt’altra Lo conosco da decenni. Non è lo sfortunato che vuole apparire. Prima di sentenziare, avvicinatelo o chiedete alla Questura.

  4. Tu cosa fai per gli italiani. Prendi l’opportunità l volo, e ospita questa persona per un pò. O sei solo chiacchiere e ignoranza!? Per me sei solo ignorante e anche forte

  5. “Ignorante forte”……parla un italiano perfetto direi !!!!! E chiama anche ignoranti gli altri…

  6. non sposatevi mai in caso di divorzio…finirete sul lastrico! l’uomo non e’ tutelato come la donna!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.