Olympic Salerno-Sporting Audax 1-0. Rossi para, Paraggio segna

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa

Il destino ha scritto il suo corso: l’uomo probabilmente più atteso, decide il match più atteso. E’ di Luca Paraggio, per 20 anni nelle fila dell’Audax nonché storico capitano della stessa, a decidere la prima gara del 2018 dell’Olympic Salerno. Nel secondo turno infrasettimanale stagionale (preceduto come di consueto dal cerimoniale fair play con arbitri e capitani fortemente voluto dal club ospitante), l’undici di Enzo De Sio strappa tre punti d’oro allo Sporting Audax al termine di un confronto ricco di tensione. L’alta posta in palio frena le due compagini in avvio con i padroni di casa più propositivi grazie alle incursioni di Marco Pifano. Ma, dopo una serie di rapide ripartenze, alla prima vera occasione l’undici di Esposito ha una colossale chance per passare in vantaggio. Orabona si avventa su un retropassaggio corto di Fabio Pifano, entra in area e viene cinturato da Rossi: il direttore di gara decreta la massima punizione che lo stesso Orabona, uno dei grandi ex dell’altra sponda, si vede respingere da un prodigioso Rossi. Passata la paura, l’Olympic riprende a macinare gioco e sfiora il vantaggio con un piattone di Condolucci che da pochi passi calcia con poca convinzione favorendo la presa di Della Spada. Nel finale una punizione per parte non sfruttata da Orabona ed Apicella. Nella ripresa i colchoneros entrano in campo col piglio giusto ed al nono passano. Condolucci lanciato in area supera Della Spada, si allarga e scodella al centro dove Delle Donne respinge sulla linea ma la sfera è preda di Paraggio che con rabbia scarica di prepotenza in rete. Il vantaggio è un toccasana per i delfini che, dopo aver sfiorato il bis in analoga azione con Apicella ed il suo sostituto De Fato (nel primo caso plastico volo di Della Spada), vengono tenuti a galla da Rossi, autore di un miracoloso intervento a tu per tu con Orabona. I rossoneroverdi tentano il tutto per tutto con Altimari, Gagliardi e di nuovo Orabona ma la difesa locale tiene bene fino al concitato triplice fischio.

TABELLINO

OLYMPIC SALERNO: Rossi, Bosco, Marano S., Pifano F., Albini, Acquaviva, Pifano M., Buonomo, Apicella (20’ st De Fato), Condolucci E., Paraggio (38’ st Condolucci A.). A disposizione: Gargano, Ragone, Pederbelli, Contente G., Viscido. Allenatore: De Sio

SPORTING AUDAX: Della Spada, Caldarelli, Saulle (34’ pt De Caro), Abate, Delle Donne, Nigro, Altimari, Anastasio (13’ st Gagliardi), De Angelis (28’ st Ragosta), Orabona, De Pascale. A disposizione: De Sio, Riganti, Rodia, De Luca. Allenatore: Esposito

ARBITRO: Maiello di Nola

RETE: 9’ st Paraggio

NOTE: Giornata piovosa. Ammoniti Rossi, Albini, Paraggio (OS), Delle Donne, Altimari, Anastasio, De Angelis (SA). Spettatori 150 circa.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.